La ricetta del salame di cioccolato

0 Condivisioni

Dopo avervi preso per la gola con i buonissimi biscotti alla Nutella, vi proponiamo oggi un’altra ricetta molto molto gustosa: quella del salame di cioccolato, un dolce conosciuto e amato da grandi e piccini, che oltre ad essere una vera golosità è molto semplice da realizzare e anche abbastanza veloce da assemblare, tanto che vorrete portarlo in tavola non solo durante le festività ma in ogni momento dell’anno!
 

Salame di cioccolato

La ricetta del salame di cioccolato 

Ingredienti:
300 gr di biscotti secchi (io uso gli Oro Saiwa)
200 gr di cioccolato fondente
150 gr di burro (a temperatura ambiente)
100 gr di zucchero
2 uova
 

ingredienti salame di cioccolato

 
Procedimento:
Iniziate sbriciolando i biscotti, ma senza tritarli con il mixer: procedete con le mani per mantenere i pezzetti, che poi si dovranno vedere dopo l’assemblamento (io mi aiuto con un pestello).
Sciogliete il cioccolato a bagnomaria finché non ci saranno grumi, e lasciate raffreddare; intanto il burro si sarà ammorbidito abbastanza per poter essere lavorato con una spatola, come una crema. Aggiungete al burro prima lo zucchero e poi le uova, mescolate fino ad amalgamare bene gli ingredienti, e a seguire aggiungete il cioccolato sciolto e ormai freddo.
Continuate ad impastare il tutto finché il composto non sarà perfettamente omogeneo.
A questo punto unite il composto ottenuto ai biscotti sbriciolati precedentemente; mescolate, ottenendo così l’impasto per il salame di cioccolato.
Prendete della carta da forno e poggiatevi l’impasto pressandolo e cercando di ottenere una forma cilindrica, chiudendo i lembi della carta da forno e arrotolando il salame di cioccolato all’interno. Una volta ottenuta la forma, avvolgetelo anche con un foglio di alluminio sopra alla carta da forno.
Mettetelo in frigorifero finché non si sarà indurito (almeno 3/4 ore), dopodiché sarà pronto per essere tagliato a fette e servito.
 

Piatto con salame di cioccolato

 
Poiché il salame di cioccolato può essere conservato in frigorifero per 3 giorni circa al massimo, se volete prepararlo in anticipo potete congelarlo e poi scongelarlo quando vi occorre.

0 Condivisioni

Alessandra

Non è propriamente una appassionata di informatica, ma si diletta con piacere in questo ambito grazie anche al suo lavoro spesso legato al mondo web. In questo blog vuole parlare quindi di tutto un po’ (tranne che di informatica!), di ciò che la circonda e di ciò che la appassiona, sperando di poter creare materiale di confronto sugli ambiti più disparati, dal matrimonio alle ricette, dalla lettura alla dolce attesa ai viaggi… e tanto altro ancora!

Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.