La Microsoft di Bill Gates acquisisce Nokia

Per un totale di 5,44 miliardi di dollari, la Microsoft di Bill Gates ha acquisito le attività Devices & Services di Nokia, la licenza per i brevetti e l’uso dei servizi mappe.

Stephen Elop, l’amministratore delegato di Nokia, ha lasciato subito l’incarico per diventare vice presidente esecutivo della divisione Devices & Services e, secondo molti, il futuro candidato a sostituire Ballmer nella guida dell’azienda di Redmond.

Microsoft acquisisce Nokia

L’operazione per Microsoft allarga decisamente la sua quota nel mercato degli smartphone: la Nokia porta con sè una dimostrata capacità e talento in ambiti quali il design dell’hardware, il marketing, la distribuzione e il management della manifattura e degli approvvigionamenti.

Con questo accordo a Microsoft passeranno circa 32.000 dipendenti Nokia (mantenendo la localizzazione del posto di lavoro), inoltre oltre all’acquisto della divisione Nokia Smart Devices, incluso il marchio Lumia, e della divisione Mobile Phones, che nel 2013 ha registrato vendite per 53,7 milioni di unità, Microsoft potrà avere e gestire il marchio Nokia finanziandola con 1,5 miliardi di euro in tre tranche da 500 milioni di euro di obbligazioni convertibili.

Nokia dal canto suo, manterrà il proprio portafoglio brevetti e garantirà a Microsoft una licenza di dieci anni sui suoi brevetti.

L’accordo sarà chiuso all’inizio del prossimo anno.

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *