Kate Upton è la donna più sexy del pianeta

0 Condivisioni

La donna più sexy del pianeta è la 22enne modella e attrice Kate Upton. A stabilirlo è stata la rivista statunitense “People”.

Kate Upton

L’annuncio è stato dato nel corso della serata di gala del People Magazine Awards al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles. A presentarla sul palco, è stato un altro sex symbol, Eric Dane, l’ex «dottor bellone» di Grey’s Anatomy, con poche eloquenti parole: «Lo stile, la carriera, il senso dell’umorismo…e poi…guardatela!».

Questa vittoria non è stata certo una sorpresa per i fans, del resto Kate Upton è una delle donne più belle e più ricercate al mondo: fisico mozzafiato, abbinato ad un viso angelico e sorriso di ragazza della porta accanto.

Kate Upton premiata da People

A lanciarla nel giro che conta sono stati i costumi da bagno che l’hanno resa una modella di fama mondiale. Dal canto suo, Kate Upton ha accolto questo riconoscimento senza sembrare molto sorpresa e con poche parole di circostanza: “Per me è un onore incredibile ricevere questo premio, perché esser definita sexy per me significa acquistare maggior fiducia” ha dichiarato la modella dal palco.

Ora potrà finalmente trovare un po’ di serenità dopo le fastidiose vicende di questa estate che l’hanno coinvolta nel fenomeno del Fappening, il furto delle foto hot che ha fatto numerose vittime eccellenti.

Guarda la FotoGallery

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.