Juventus, Roma e Lazio in udienza da Papa Francesco

0 Condivisioni

Continua la processione di sportivi e squadre di calcio in visita al nuovo pontefice, ieri 21 maggio è stata la volta della Juventus che ha inviato una sua delegazione composta dal presidente Andrea Agnelli, dal Direttore Sportivo Giuseppe Marotta, dall’allenatore Antonio Conte e dal capitano Gigi Buffon.

L’incontro si è svolto, in udienza privata, in Santa Marta, ed ha partecipato anche il Segretario di Stato Vaticano, Cardinale Tarcisio Bertone, Sua Eminenza l’Arcivescovo Giovanni Angelo Becciu e il Primo Segretario Personale del Santo Padre, Monsignor Alfred Xuereb.

Buffon e Papa Francesco

Papa Francesco e Andrea Agnelli hanno ricordato il valore dello sport come elemento di unione delle persone e, al termine dell’udienza, il Santo Padre, appassionato di calcio e tifoso del San Lorenzo di Almagro, club del quartiere Boedo di Buenos Aires, ha ricevuto in dono una maglia di Buffon autografata da tutta la squadra e una riproduzione della Coppa dello Scudetto

Dopo l ‘incontro la delegazione ha visitato lo Juventus Club Rai e la serata si è conclusa con il consueto bagno di folla presso la Domus Mariae a Palazzo Carpegna dove la delegazione bianconera ha cenato con “Gli amici della Juventus” della Santa Sede. Il Capitano bianconero e Antonio Conte hanno passato l’intera serata a fare autografi e scattare foto con i numerosi tifosi presenti, dimostrando simpatia e disponibilità. Molto gradito dalla famiglia Agnelli il regalo dei tifosi della Santa Sede, un quadro commemorativo del traguardo delle tre stelle con raffigurati i volti della famiglia Agnelli dagli albori ai nostri giorni.

Stemma Famiglia Agnelli

Oggi è stata  la volta di Roma e Lazio, Francesco Totti, capitano romanista, assieme a James Pallotta ha guidato la delegazione giallorossa fra cui  Andreazzoli e Vito Scala, il presidente Lotito  quella laziale composta fra gli altri da Saha e De Martino. Le due delegazioni sono arrivate poco prima delle 10 e si sono sistemate alla destra della poltrona del Papa. Molto soddisfatto il Capitano giallorosso che ha dichiarato  “Ho avuto l’impressione di avere a che fare con una persona umile, come tutte le altre. Mi ha trasmesso sicurezza e umanità. Il Pontefice ha messo tutti a proprio agio” – ha detto Totti dopo l’incontro in Vaticano con il Papa. “Consegnargli la maglia giallorossa è stata un’esperienza irripetibile”.

Saha e Totti da Papa Francesco

Al termine dell’udienza di Piazza San Pietro, Roma e Lazio hanno donato a Papa Francesco le maglie delle due squadre: il numero 1 con il nome Papa Francesco.

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.