Il nostro Cannavacciuolo batte Gordon Ramsay

0 Condivisioni

Che i format della tv americana abbiano ormai invaso i palinsesti italiani è cosa nota….ma spesso le versioni italiane sono delle copie scimmiottate e poco credibili, con concorrenti e presentatori impacciati e al limite del ridicolo o peggio del noioso.

C’è però un’eccezione che a nostro parere merita di essere nominata: la versione italiana di cucine da incubo, capitanata dallo chef Antonino Cannavacciuolo.

A prima vista la trasmissione può ingannare: si potrebbe pensare infatti, dati i natali del cuoco, alla solita vetrina degli stereotipi partenopei: pizza, pummarola e mandolino.

Inoltre il confronto con il famoso Gordon Ramsay, ormai diventato una celebrità per i suoi improperi contro gestori di locali inadeguati e imbranati, avrebbe potuto rappresentare un termine di confronto insormontabile…e invece no…!!!

Cannavacciuolo vs Ramsay

Cannavacciuolo entra a gamba tesa nei locali in difficoltà con l’intento di aiutare i ristoratori a rimettersi in sesto.  La sua personalità forte, il carattere esuberante e la sua fisicità imponente riempiono lo schermo ma..…con gusto tutto Italiano…tanto da distaccarsi dallo stile dell’edizione americana a vantaggio di una trasmissione molto più credibile e convincente.

Lo Chef di Vico Equense predica cose semplici e per questo concrete: pulizia, ordine, organizzazione, materie prime di qualità e..tutto sommato..piatti semplici..

Nella giungla di trasmissioni che propongono cucina molecolare, minimalista, low fat, no carb….Cannavacciuolo stimola i gestori dei locali a scegliere piatti semplici, della tradizione, senza tanti “ghirigogoli” e a renderli unici e personali.

Spaghetti con le vongole, involtini, polpette e tiramisu…..finalmente ricette tutte italiane che lo chef rende caratteristiche grazie alle materie prime ed agli aromi.

Cucine da Incubo

Il tutto condito con espressioni tipicamente partenopee ma nella giusta misura: insomma dal confronto con Gordon Ramsay, Cannavacciuolo ne esce vincente: bravo, capace, con grande carattere e..tremendamente sexy!!!

Cannavacciuolo batte Ramsey, senza dubbio!

Lady Buzz

Francesca – alias Lady Buzz – è toscana di nascita, brianzola di allevamento e ormai da 5 anni romana di adozione. Segnata per sempre dal rifiuto della mamma di comprarle il dolce forno, si sbizzarrisce insieme al marito, suo paziente abbacchio sacrificale e fidato braccio destro culinario ma soprattutto etilico, in ricette che mescolano sapori e tradizioni dei paesi e delle città in cui, per dovere o per piacere, si è trovata ad abitare.

Approfondimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.