Il giorno del matrimonio

0 Condivisioni

Nella puntata precedente avevamo visto quale era stata l’origine di tutti i tuoi problemi spiegando come ti eri andato imprudentemente a schiantare contro la proposta di Matrimoniooggi analizzeremo il giorno del matrimonio, quello che potremmo affettuosamente chiamare Ground Zero.

Il giorno del matrimonio

La mattina del matrimonio solo guardando la sveglia tua e della tua ragazza si nota una profonda differenza fra i due universi paralleli: mentre la tua è comodamente puntata sulle 9.00 (visto che non è che i vestiti del matrimonio vengono indossati con istruzioni diverse da quelli di tutti i giorni) stimando una mezz’oretta per vestirsi, quella della tua ormai ex ragazza è puntata su un clamoroso 2.25 per tutta una serie di appuntamenti che dovrà affrontare.

Infatti il rituale prevede alle ore 3.00 l’arrivo della ditta dei ponteggi per la preparazione make-up ; ore 3.30 stuccatore, saldatore e truccatore; ore 4.30 restauratore, arrotatore e mummificatore; ore 5.30 parrucchiere; ore 6.30 fotografo. Se consideri che anche le foto verranno ritoccate con un potente programma informatico usato dai RIS di Parma , sul tuo album di matrimonio anziché la tua ex ragazza ci sarà un incrocio fra Monica Bellucci e Belen Rodriguez, allora tu ti chiedi se non costava meno un fotomontaggio.

 La sveglia

Passando a te, il tuo programma di svegliarti alle 9.00 salta alle 7.15 quando la tua ragazza telefona, ricordandoti che il suo zio di Genova viene e quindi di inviare un nuovo fax al ristorante. Ormai visto che sei sveglio impieghi l’altra ora giocando alla Playstation (tu non lo sai ma sarà l’ultima volta).

Arrivi in chiesa puntualissimo, lei si concede il famoso tradizionale ritardo, sorridi a tutti quelli che stucchevolmente fanno la solita battuta: “Oh so’ gia le 11.20 non è che te dà buca” , finchè spinto dalla noia vai fuori a controllare se si vede qualcuno. Chiedi informazione ad un’altra sposa che passava di lì, una bellissima ragazza, occhi azzurri, formosa, di oltre un metro e 80, che in realtà era la tua di sposa che non avevi proprio riconosciuto!! (tranquillo, la riconoscerai domani quando verrà “smontata” –nota dell’autore), però sei contento e corri dentro.

Inizia la cerimonia, ora che sei più tranquillo dai uno sguardo agli invitati e ti rendi conto dello scempio estetico che si sta consumando, se solo pensi che nelle prime tre file il più elegante è il prete…

Cerimonia matrimonio

Guardando indietro ti cade l’occhio su una specie di caffettiera color ruggine che in realtà era una zia di tua moglie, poi passi a Michela, l’amica antipatica di tua moglie, vestita con un completino attillatissimo argentato che aderiva perfettamente alla sua trippa sblusata e, considerate anche le sue proverbiali orecchie a sventola, la faceva assomigliare tantissimo alla Champions League; poi vedi tuo zio australiano vestito come Mr Crocodile Dundee; un tuo amico che per vestirsi alternativo con completo blu con bretelle  e scarpe da tennis era vestito uguale a Michelino il tuo nipotino di 3 anni; tre prozie di tua moglie vestite come le ducchesse della contea di Centocelle.

 

 

Mr Crocodile Dundee

Si arriva al ristorante, il pranzo si consuma in modo lento e perentorio, la gente mangia come maiali, fra tutti spicca tu zio di Genova che con un regalo micragnoso da 40 euro sta mangiando per 120 euro per recuperare, lo ignori sperando che l’infarto faccia giustizia; intanto dalla tua postazione privilegiata vedi lentamente i visi e i corpi degli invitati cambiare nella forma e nel colore, come cantavano i Litfiba. 

Si arriva al lancio del Bouquet , qui favoritissima è Michela in cerca di un uomo (ma anche meno) disperatamente, tant’è che la SNAI quota la sua conquista del Bouquet a 1,45; lei agguerritissima si presenta con parastinchi, mazza da Baseball e casco tipo Black Block, al che la SNAI abbassa la quota a 1,30 e l’esito rispetterà il pronostico.

 

Lancio Bouquet

Tutto finisce nel migliore dei modi, tutto sommato tutti sono rimasti contenti, nessuno è stato morso dal Coccodrillo del tuo Zio Australiano.

Rientri in albergo stanchissimo, vai in bagno per una doccia, intanto la tua donna comincia le operazioni di atterraggio, torna alla sua altezza di 1,59, lascia le extentions sulla sedia, leva le lenti a contatto azzurre, lascia tre taglie di seno nel vestito, si strucca e si addormenta. Tu esci dal bagno è gridi “Cielo mia moglie”, ma sei contento perché almeno non ti ha beccato con quella strafiga che c’era 5 minuti prima e il tuo matrimonio è salvo! 

 

 

Acconciatura

 

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


0 Condivisioni

DoctorsTrucco

Angelo Grasso alias DoctorsTrucco, ha svolto per anni l’attività di cabarettista nel duo DoctorsTrucco esibendosi presso i più svariati locali d’Italia. In questo sito si occuperà della sezione Cabaret regalandoci delle verie e proprie pillole di comicità e di risate a crepapelle (garantito) e, grazie alle sue capacità innate, della sezione Fantacalcio (nel suo palmares Fantagazzetta ci sono già 4 premi).

DoctorsTrucco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.