I passaggi per rimuovere link dai risultati di ricerca di Google

0 Condivisioni

Dopo la sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea che ha stabilito che Google, Yahoo e altri  devono modificare alcuni esiti del motore di ricerca per rispettare il diritto dell’oblio qualora utenti ordinari richiedano di rimuovere risultati link a informazioni superate e irrilevanti. Gli individui hanno il diritto di controllare i propri dati privati, specialmente se non sono personaggi pubblici, questo è quanto ha stabilito la Corte di Lussemburgo secondo le legge europea.

Rimozione di contenuti su richiesta su Google

Google avrebbe già ricevuto alcune richieste di cancellazione e comunque aveva già predisposto una via per richiedere la cancellazione dei contenuti sgraditi dall’utente.

In questa prima pagina viene indicato da Google la possibilità di rimuovere le informazioni contattando il Webmaster del sito. Compilando il modulo Google potrà accertare la richiesta specifica dell’utente e risolvere la questione nel più breve tempo possibile:

 Rimozione di Informazioni da Google

Alla fine del documento occorre cliccare sul link È possibile visitare lo strumento per la risoluzione dei problemi relativi alle rimozioni per motivi legali per aprire il modulo in cui indicare i motivi di rimozione.

Rimozione contenuti su Google

Se nessuna delle informazioni contenute nel modulo riguardano la propria situazione è possibile compilare quest’altro modulo:

 Segnalazione e rimozione legale su Google

Dopo aver inserito i propri dati (nome e cognome, nome dell’azienda, indirizzo email), l’URL incriminata, data e firma digitale bisogna inoltrare la richiesta. Google analizzerà la richiesta e con una comunicazione standard vi avvertirà che verrà valutata ed evasa se soddisferà i requisiti.

Certo in quel caso bisognava attendere speranzosi, state certi che dopo questa sentenza in casa Mountain View cambieranno molte cose.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.