I migliori servizi di Cloud Storage

0 Condivisioni

Stai pensando a quale servizio Cloud scegliere nella giungla delle offerte online? Vuoi sapere quali sono i migliori servizi di Cloud Storage? Il Cloud computing o “Nuvola informatica” permette di memorizzare, elaborare e accedere a dati distribuiti sulla Rete, il successo di questo tipo di tecnologia è strettamente legato alla necessità di disporre dei nostri dati in mobilità.

Cloud Storage

Computer, smartphone e tablet ci accompagnano in ogni momento della giornata, in ufficio, in casa, in viaggio, e il fatto di avere a disposizione i nostri file in qualunque momento o posto è la chiave del successo dei servizi Cloud.

Continua a leggere per scoprire i migliori servizi di Cloud Storage.

ONeDrive

Noto in precedenza come SkyDrive, è il servizio Cloud di Microsoft con 15 GB di spazio gratuiti offerti all’attivazione di un account di Microsoft, necessario per attivare una copia di Windows 8.

La sua caratteristica principale è la totale integrazione con Office, infatti nel salvataggio di file word, Excel o PowerPoint, la prima opzione di salvataggio proposta è su OneDrive.
All’avvio di Windows 8 nella schermata Start la tessera di OneDrive è già presente ma si tratta dell’app di Windows 8 che funziona come le app per mobile e ci connette al cloud sul web.

OneDrive

Per gestire la cartella di condivisione devi installare il client desktop. Questa verrà gestita dal sistema operativo come una normale cartella su cui è possibile cliccare con il destro del mouse per scegliere nel menu contestuale se mantenerla sincronizzata oppure no con la versione Online. Per accedere alle impostazioni del client bisognerà aprire il pannello delle ‘icone nascoste’ sulla barra delle applicazioni, fare clic destro sulla icona e scegliere Impostazioni. Nella finestra che appare seleziona la scheda Altre Info e clicca su Passa a Impostazioni PC.
OneDrive presenta un’interfaccia molto semplice e intuitiva. Sulla sinistra c’è un menu di gestione dove scegliere se visualizzare tutte le cartelle e i file, visualizzare quelli più recenti, quelli condivisi o le foto.

La funzione di condivisione consente di condividere cartelle e documenti con altri utenti OneDrive che puoi abilitare alla lettura o se vuoi anche alla modifica. Inoltre puoi ottenere e condividere un link con utenti non registrati al cloud di Microsoft sui social o via email.

La particolarità che rende potente OneDrive è quella di integrare gli Strumenti di Office Online. Questo significa che puoi editare i tuoi file word, Excel e PowerPoint quando e come vuoi. Inoltre non manca la possibilità di inserire commenti nella fase di gestione e condivisione dei documenti.

Per quanto riguarda foto e video, con OneDrive non puoi editare foto ma solo visualizzarne la proprietà, per i video sono supportati tutti i principali formati ma non quelli protetti da DRM.

Da OneDrive è possibile anche chattare su Skype, accedere ad Outlook, al calendario, ai contatti ed hai servizi di Office Online.

Google Drive

E’ lo spazio cloud messo a disposizione all’apertura di un account di posta elettronica su Gmail, all’attivazione di un account Google con l’acquisto di uno smartphone o tablet Android. La sul forza è nell’integrazione con l’ecosistema di Google. Se hai un dispositivo Android tutto viene automaticamente sincronizzato: contatti, calendario, attività e foto.

Il problema maggiore è legato all’invadenza del social network di Google, Google+, che tende a costringerti a condividere qualsiasi cosa carichi su GoogleDrive.
Su PC il programma crea una cartella sincronizzata con lo spazio di archiviazione online.

Google Drive

La cartella si integra con Esplora Risorse di Windows e compare automaticamente nel menu dei preferiti rendendo l’accesso rapido. Come OneDrive, anche GoogleDrive permette di accedere attraverso le impostazioni ad un pannello con icone nascoste. Scegliendo la voce Preferenze puoi decidere se avviare il client alla partenza di Windows e quali cartelle sincronizzare con il Cloud. Per quanto riguarda l’aspetto grafico, Drive presenta sulla sinistra un menu di gestione dove visualizzare i file e le cartelle (I miei file), i file condivisi (In arrivo), i file recenti o Speciali e il cestino. Cliccando con il click destro puoi condividere il file con gli altri utenti di Drive scegliendo se consentire la semplice visualizzazione, commenti o anche la modifica. Nella finestra di condivisione cliccando su Avanzate puoi anche ottenere un link da condividere sui social o da inviare via email.

La modifica dei documenti avviene attraverso la suite Documenti che contiene gli strumenti di produttività.

Leggermente al di sotto della suite con Strumenti Office offerta da OneDrive, Drive offre la possibilità di inserire commenti aggiungendo anche l’opzione Notifiche.
Inoltre vicino al proprio nome di login è ben visibile l’icona delle applicazioni di Google che consente di aprire l’accesso agli strumenti Google, come Picasa, Gmail, Traduttore online ecc.

Box

E’ un servizio Cloud molto conosciuto all’estremità ma poco usato in Italia. Offre 10GB di spazio gratuito ed è indirizzato verso un utilizzo più professionale. Il programma per PC è più essenziale di Drive e OneDrive. Crea la classica cartella di sincronizzazione su disco fisso e le opzioni di configurazione sono limitate alla possibilità di sospendere la sincronizzazione e cambiare questa cartella.

Box.com

L’accesso al pannello avviene attraverso la visualizzazione delle icone nascoste sulla barra delle applicazioni. L’interfaccia di Box è semplicissima. Non ha menu laterali ma solo tre opzioni nella barra superiore per scegliere se visualizzare i file, gli Aggiornamenti o le notifiche. Cliccando sull’icona Visualizza opzioni puoi scegliere il sistema di ordinamento. Per quanto riguarda la condivisione, puoi condividere file e cartelle permettendo o meno la modifica agli utenti registrati su Box e ottenere un link di sola visualizzazione per quelli registrati. Box però offre anche altro, è infatti in grado di generare uno script Html da copiare e incollare in una pagina web. Vicino ai tasti di caricamento file c’è un tasto per aggiungere Note. Si aprirà un editor di testi base con i vari strumenti di formattazione. Le note vengono salvate automaticamente e possono essere condivise.

Box per la modifica dei file si integra con Documenti di Google. Se poi hai un account Google puoi creare un documento dentro Box, questo verrà salvato anche nel servizio Cloud Drive.
La forza di Box sono però le molte Applicazioni che permettono di arricchirne le funzionalità. Le puoi trovare facendo clic sul tuo nome in alto a destra e selezionando App nel menu che appare. Una delle tante da consigliare è BoxCryptor, utile per protegge i file tramite password.

Dropbox

Cloud molto popolare, è utilizzato da molte app per dispositivi mobili che lo integrano nelle proprie opzioni di salvataggio. Offre una dotazione di spazio gratuito ridotta rispetto agli altri cloud: 2GB contro i 15 di OneDrive e Drive. Questa dotazione può essere ampliata invitando nuovi utenti al servizio. Il programma crea una cartella in cui inserire i file da condividere. Dropbox è presente non solo tra i preferiti di Esplora Risorse ma anche nella task bar vicino all’orologio. In questo modo le notifiche saranno subito visualizzate non appena qualcuno condividerà con te una cartella sul cloud.

Dropbox

Con un clic sul tasto destro puoi visualizzare la cronologia degli ultimi aggiornamenti e puoi aprire la cartella su disco fisso, accedere al servizio online via browser e aprire il pannello delle impostazioni facendo clic sull’icona con ingranaggio in alto a destra. L’interfaccia di Dropbox è molto semplice con una visualizzazione in stile elenco a differenza degli altri che invece hanno una visualizzazione a grandi icone.

Sulla sinistra c’è un menu da cui puoi scegliere di visualizzare i file, le foto, le cartelle condivise e i link di condivisione che hai creato. La voce Eventi invece ti mostra la cronologia della tua attività. Le opzioni di condivisione sono quelle base, puoi condividere una cartella o un file con un altro utente Dropbox concedendo obbligatoriamente la possibilità di Modifica. Per limitarne l’accesso alla sola visualizzazione, occorre effettuare l’upgrade alla versione Pro a pagamento. Come per gli altri cloud puoi creare un link per condividerlo, inoltre la versione Pro permette di creare delle password per ogni cartella o file condiviso e di aggiungere una data di scadenza ai link di condivisione.

A differenza degli altri cloud, i file cancellati da Dropbox restano a disposizione per circa 30 giorni e non vanno nel cestino.

Apple iCloud

Si tratta un’altra soluzione molto interessante ma è valida solo per chi dispone di dispositivi Apple e computer Windows. Il servizio di Cupertino offre oltre alla sincronizzazione, mail, calendario, contatti, promemoria, note, Backup, file caricati online, i preferiti, la condivisione delle foto, Trova il mio iPhone, iPad o Mac, iTunes Match e la compatibilità con i file di iCloud Drive. iCloud archivia i tuoi contenuti e li mantiene aggiornati su tutti i tuoi dispositivi automaticamente.

iCloud

Facile da installare e da usare con le app in dotazione con Mac e i dispositivi iOS, iCloud ti consente di ottenere un account di posta elettronica e 5GB di spazio di archiviazione per e-mail, foto, documenti e i backup dei dispositivi iOS. La musica, le app, programmi TV e libri non occupano lo spazio disponibili.

Purtroppo non esiste per Android e Windows Phone.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.