Giubbotti airbag e caschi tecnologici, l’abbigliamento per la moto si rinnova

0 Condivisioni

Il mondo dei motori è in continua evoluzione, e il tema che tiene maggiormente banco in fase di sviluppo è senz’altro quello della sicurezza. Se quando si parla di auto le soluzioni che portano alla sicurezza sono più pratiche da mettere in atto, il discorso cambia quando si parla di sicurezza sulle due ruote.

 Moto abbigliamento e caschi

 

Infatti il campo di soluzioni applicabili in tema di sicurezza sulle moto si restringe all’abbigliamento, agli accessori, ed a soluzioni da apportare a livello elettronico sul motore della moto. Per migliorare le condizioni di sicurezza a livello elettronico è stato messo a punto, di recente, un sistema di stabilità per la moto in curva che permette alla moto una miglior stabilità in occasione di azioni brusche come frenate o accelerate che, se effettuate in fase di curva risultano potenzialmente pericolose. Il nuovo sistema tende a regolare la pressione della frenata o dell’accelerata aiutando la moto a mantenere la posizione senza scomporsi.

Le novità tecnologiche sono rivolte, però, in grande quantità anche per l’abbigliamento del motociclista. Sono tante le innovazioni recenti che garantiscono una maggiore protezione nel momento che si sale in sella alla moto. Il giubbotto airbag è una soluzione che ha aumentato parecchio il grado di protezione di chi viaggia in moto. L’indumento si attiva meccanicamente attraverso un cavo collegato alla moto che fa scattare l’airbag nel momento in cui il guidatore viene sbalzato dalla sella e perde il contatto con la sua motocicletta. Il miglioramento di questo indumento è un tema di molti incontri tra gli sviluppatori delle innovazioni in campo motociclistico.

 Giubbotto airbag

 

Arriva dalla collaborazione tra Ducati e Dainese, infatti, una novità riguardante l’airbag per le moto. Un nuovo giubbotto collegato wireless alla centralina della moto in grado di aprirsi in soli 45 millisecondi. Il collegamento con la centralina permette una maggior accuratezza nella valutazione della situazione di pericolosità tramite il controllo della velocità. Il sistema attuale di attivazione tramite cavo, infatti, comportava spesso l’apertura dell’airbag in situazioni di bassa velocità dove la sua presenza si può anche considerare superflua, ed essendo il giubbotto airbag monouso (per poterlo riutilizzare bisogna effettuarne un ripristino) spesso il sistema si rivelava antieconomico.

 

Caschi moto

 

La protezione del corpo è importante così come lo è quella della testa, e l’innovazione della sicurezza è rivolta nello sviluppo dei nuovi caschi. Le novità che si susseguono in questo campo rendono necessario l’aggiornamento continuo del proprio equipaggiamento, soprattutto quando si ha a che fare con prodotti necessari alla sicurezza in moto che vengono profondamente rinnovati, e ne sono un esempio tutti i nuovi modelli delle migliori marche presenti nei cataloghi caschi moto dei maggiori negozi specializzati.

I nuovi modelli di casco per la moto sono dotati di collegamento col proprio smartphone per poter telefonare in tutta comodità mentre si è alla guida, o anche poter ascoltare musica. Inoltre sono dotati di navigatore satellitare integrato, con la praticità di essere guidati lungo un percorso stabilito.

 

Caschi moto collegati a smartphone

 

Ci sono anche nuove idee che si cerca di mettere in pratica nel futuro più prossimo, prendendo spunto dalla tecnologia degli elmetti dei piloti di elicotteri. L’idea è di trasmettere in trasparenza le informazioni sulla visiera in modo da interagire col campo visivo senza portare il guidatore a dover distogliere lo sguardo dalla strada. Così il motociclista tramite il collegamento allo smartphone, al navigatore od anche ad un processore, potrà ricevere mentre è in marcia, informazioni sui limiti di velocità vigenti e sulla presenza di punti pericolosi o eccessivamente trafficati lungo il percorso.

L’abbigliamento per la moto è quindi in continuo rinnovamento, sempre all’insegna di novità che portino ad una maggior sicurezza, che con l’aiuto delle nuove tecnologie è sempre più forte, riducendo in maniera significativa il rischio di danni fisici in caso di incidenti.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.