Francesco Piccolo vince la 68esima edizione del Premio Strega 2014

La 68esima edizione del Premio Strega si chiude con la vittoria di Francesco Piccolo con il libro “Il desiderio di essere come tutti“. Battuto per soli 5 voti, Antonio Scurati, arrivato secondo anche nel 2009, con il libro “Il padre infedele“.

Francesco Piccolo vince il Premio Strega 2014

La proclamazione del vincitore del Premio Strega 2014 è stata data dopo la mezzanotte al ninfeo di Villa Giulia. Francesco Piccolo ha vinto ottenendo 140 punti, mentre Antonio Scurati ne ha ottenuti 135. Il terzo posto è stato di Antonio Pecoraro con “La vita in tempo di pace” con 60 voti, il quarto posto è stato di Giuseppe Catozzella con “Non dirmi che hai paura” ed il quinto di Antonella Cilento con “lisario o il piacere infinito delle donne“.

Piccolo che ha dedicato la vittoria alla moglie, ha ottenuto una tripletta grazie non solo all’ambito premio letterario, ma anche al David e Nastro d’Argento ottenuto quest’anno per “Il capitale umano” di Paolo Virzì.

La Giuria è stata presieduta da Walter Siti, il vincitore della passata edizione del Premio Strega.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.

Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.