Forma fisica perfetta: le regole a tavola

0 Condivisioni

L’estate è arrivata, e siamo certi che alcuni di voi si siano organizzati per tempo per arrivarci nella forma fisica migliore: ma siamo altrettanto sicuri che ci sono anche coloro che puntano ad una ripresa “last-minute”. Per questo abbiamo pensato di riportarvi alcune indicazioni sempre valide per ottenere (e mantenere) una forma fisica invidiabile:

 

Forma fisica migliore

 

  • Innanzi tutto la colazione, che non va assolutamente saltata, deve essere nutriente ma leggera, quindi sono perfette le spremute e la frutta. Si consiglia invece di evitare caffè e the almeno fino alle tre del pomeriggio, o comunque di limitarne al minimo l’assunzione.
  • Il pasto non va preso sottogamba e consumato di corsa, ma andrebbe gustato in un ambiente tranquillo, stando seduti, masticando a lungo e con la dovuta calma.
  • La scelta migliore è consumare un piatto unico: quindi ad esempio un secondo con contorno, oppure un’ottima soluzione estiva sono le insalate di riso e i mix di pasta fredda.
  • Ricordatevi che il sale è nemico della linea e causa ritenzione idrica, che porta anche l’insorgere dell’odiata cellulite, di conseguenza l’utilizzo va limitato il più possibile: per insaporire i cibi si possono utilizzare in alternativa le erbe aromatiche.
  • Anche i grassi vanno moderati, anche se non del tutto eliminati in quanto al nostro organismo servono anche loro! Meglio optare per i grassi di origine vegetale, come l’olio extra vergine di oliva, senza eccedere in ogni caso.
  • Potete invece aumentare il consumo delle leguminose (quindi piselli, fagioli, ecc.), e naturalmente di frutta e verdura, prediligendo sempre quelle di stagione.
  • Tenete sempre con voi una bottiglietta d’acqua, in questo modo sarete più invogliati a bere anche se non siete abituati.

 

Cosa comprare alla spesa

 

Inoltre non andate a fare la spesa prima di un pasto, in quanto la fame vi potrebbe portare ad effettuare acquisti d’impulso; l’ideale è al contrario seguire una lista scritta (esistono anche alcune app che possono aiutarvi), e tenere in casa soltanto gli alimenti che si è deciso di inserire nella propria dieta.

Se avete poco tempo per la spesa e per la cucina, fate pure scorta di verdure surgelate e zuppe, leggere e veloci da preparare.
Anche al ristorante valgono più o meno le stesse regole: se prendete un antipasto optate per le verdure (ad esempio grigliate), poi ordinate un piatto unico e chiedete i condimenti al tavolo in modo da poterli dosare voi stessi; infine evitate piatti elaborati con panna, creme, fritti, salse.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Alessandra

Non è propriamente una appassionata di informatica, ma si diletta con piacere in questo ambito grazie anche al suo lavoro spesso legato al mondo web. In questo blog vuole parlare quindi di tutto un po’ (tranne che di informatica!), di ciò che la circonda e di ciò che la appassiona, sperando di poter creare materiale di confronto sugli ambiti più disparati, dal matrimonio alle ricette, dalla lettura alla dolce attesa ai viaggi… e tanto altro ancora!

Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.