Festival Internazionale del Film di Roma 2012: i vincitori

La settima edizione del Festival di Roma si è conclusa con l’assegnazione del Marc’Aurelio D’oro al film indipendente Marfa Girl di Larry Clark.

Le offerte a tempo di Amazon

Dopo 9 giorni di proiezioni e incontri, tra fischi e applausi e tante polemiche la Giuria Internazionale presieduta da Jeff Nichols e composta dal regista e produttore russo Timur Bekmambetov, dal critico cinematografico Chris Fujiwara, dal regista australiano P.J. Hogan, dallo scrittore e regista argentino Edgardo Cozarinsky, dall’attrice italiana Valentina Cervi e dalll’attrice iraniana Leila Hatami ha dato il premio alla Migliore Pellicola a Marfa Girl di Larry Clark, il premio alla Miglior Regia a Paolo Franchi per il discusso film “E la chiamano Estate“, la cui attrice protagonista Isabella Ferrari ha vinto il premio per la Migliore Interpretazione Femminile.

marcaurelio doro per il miglior film larry clark per mafia girl - Festival Internazionale del Film di Roma 2012: i vincitori

La Migliore Interpretazione Maschile è andata, invece, a Je’re’mie Elkaim per “Main dans la main” di Valerie Donzelli, ad “Alì ha gli occhi azzurri” di Claudio Giovannesi  il Premio Speciale della Giuria.

Nell’ordine l’elenco dei premi assegnati:

Marc’Aurelio d’Oro per il miglior film – Marfa Girl di Larry Clark
Premio per la migliore regia – Paolo Franchi per “E la chiamano Estate”
Premio Speciale della Giuria – “Alì ha gli occhi azzurri” di Claudio Giovannesi
Premio per la migliore interpretazione maschile – Jeremie Elkaim per “Main dans la main”
Premio per la migliore interpretazione femminile – Isabella Ferrari per “E la chiamano estate”
Premio a un giovane attore o attrice emergente – Marilyne Fontaine per “Un enfant de toi”
Premio per il migliore contributo tecnico – Arnau Valls Colomer per “Mai Morire”
Premio per la migliore sceneggiatura – The Motel Life dei fratelli Polsky
Premio BNL del pubblico – The Motel Life dei fratelli Polsky
Premio CinemaXXI (riservato ai lungometraggi) – “Avanti Popolo” di Michael Wahrmann
Premio Speciale della Giuria – CinemaXXI (riservato ai lungometraggi) – “Picas” di Laila Pakalnina
Premio CinemaXXI Cortometraggi e Mediometraggi – “Pahinida” di Ana-Felicia Scutelnicu
Premio Prospettive per il Miglior Lungometraggio – “Cosimo e Nicole” di Francesco Amato
Premio Prospettive per il Migliore Documentario – “Pezzi” di Luca Ferrari
Premio Prospettive per il Migliore Cortometraggio – “Il gatto del Maine” di Antonello Schioppa

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *