Fantacalcio: Consigli, Precedenti e Probabili Formazioni 21 giornata Serie A 2013-14

La 21^ di campionato vede la Juventus ritornare all’Olimpico di Roma dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia questa volta per affrontare la Lazio nell’anticipo di sabato delle 20.45; qualche ora prima il Napoli ospita il Chievo. La domenica a pranzo c’è la Roma di scena a Verona. Dopo le prime tre della classe iniziano le gare delle squadre che finora hanno deluso il Milan, in trasferta, a Cagliari e l’Inter a San Siro contro il Catania. Interessante per la zona retrocessione: Livorno – Sassuolo.

La domenica sera scende in campo un’altra squadra che ha ben figurato nel girone di andata: la Fiorentina di Montella che ospita il Genoa di Gasperini.

Per ogni partita è stato aggiunto non solo il risultato del precedente incontro dello scorso anno ma anche i due migliori giocatori, di ogni squadra, che hanno avuto il voto più alto.

20a giornata fantacalcio 2013-14 

La nostra proposta Modulo 3-4-3:

Reina

Benatia  Glik Maggio

Cerci  Hamsik  Hernanes  Vidal

Callejon  Palacio  Eder   

 

SABATO 25 GENNAIO

NAPOLI-CHIEVO ore 18

Napoli (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Britos, Reveillere; Jorginho, Dzemaili; Callejon, Hamsik, Insigne; Higuain
A disp.: Rafael Contini, Colombo, Uvini, Cannavaro,  Radosevic, Mertens, Inler, Bariti, Pandev, Zapata. All.: Benitez
Squalificati: Fernandez (1)
Indisponibili: Zuniga, Behrami, Mesto, Armero

Consigliato Higuain Sconsigliato Britos

Chievo (3-5-2): Puggioni; Frey, Dainelli, Cesar; Sardo, Bentivoglio, Rigoni, Hetemaj, Dramé; Paloschi, Thereau
A disp.: Silvestri, Squizzi, Pamic, Papp, Dos Santos, Kupisz, Radovanovic, Lazarevic, Estigarribia, Sestu, Pellissier. All.: Corini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Calello
Consigliato Dramè Sconsigliato Puggioni

Aggiornata alle 15.45 del 24/1

Armero non convocato per influenza. A centrocampo il posto dell’infortunato Behrami se lo giocano il neo arrivato Jorginho e Dzemaili con quest’ultimo in vantaggio sull’ex veronese. Rafa rilancia Hamsik nel trio dietro a Higuain, affianco all’insostituibile Callejon e a Insigne. Panchina, dunque, per Dries Mertens. Corini a Napoli si affida ad una formazione in grado di difendersi e ripartire. Spazio al 5-3-2 con Sardo a destra e Drame’ a sinistra schierati sulla linea dei difensori. A centrocampo accanto a Rigoni ballottaggio tra Radovanovic, favorito, e Bentivoglio. In attacco giocano Thereau e Paloschi. La società ha intanto ceduto Ardemagni, girato al Carpi.

L’anno scorso finì così: 2-0

I migliori: Zuniga 6,5 – Thereau 5,5

 

 

LAZIO-JUVENTUS ore 20.45

Lazio (3-4-2-1): Marchetti; Biava, Ciani, Dias; Cavanda, Biglia, Ledesma, Konko; Candreva, Hernanes; Klose
A disp.: Berisha, Strakosha, Novaretti, Pereirinha, Gonzalez, Cana, Vinicius, Felipe Anderson, Perea, Keita, Floccari, Grecco. All.: Reja
Squalificati: Onazi (1), Lulic (1), Mauri (fino al 2 febbraio 2014)
Indisponibili: Radu, Novaretti, Alfaro, Ederson

Consigliato Hernanes Sconsigliato Ciani

Juventus (3-5-2): Buffon; Ogbonna, Bonucci, Barzagli; Lichtsteiner, Vidal, Pirlo, Pogba, Asamoah; Tevez, Llorente
A disp.: Storari, Rubinho, Caceres,  Peluso, Padoin, Marchisio, Isla, Pepe, Giovinco, Quagliarella. All.: Conte
Squalificati: Chiellini (1)
Indisponibili: nessuno

Consigliato Tevez Sconsigliato Buffon

Tra infortuni e squalifiche Reja disegna la squadra anti-Juve. Marchetti recupera il suo posto tra i pali mentre il giovane Crecco dovrebbe sostituire sull’out sinistro Lulic. In mezzo al campo l’unico dubbio riguarda Gonzalez. Se l’uruguaiano non recupererà sarà riproposta la compia a centrocampo formata da Biglia e Ledesma. Davanti saranno regolarmente al loro posto Candreva ed Hernanes che agiranno alle spalle di Klose. Unico indisponibile è Vucinic, in attesa di chiarire la propria posizone di mercato. Per il resto Conte deve fare a meno solo dello squalificato Chiellini che sarà sostituito da Ogbonna. Marchisio tornerà a sedersi in panchina per far spazio al solito trio Pogba, Pirlo e Marchisio. Davanti saranno confermati Tevez e Llorente. Recuperato Konko.

Aggiornata alle 15.45 del 25/1

L’anno scorso finì così: 0-2

I migliori: Vidal 7,5 –  Candreva 6

 

 

DOMENICA 26 GENNAIO

VERONA-ROMA ore 12.30

Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore, Moras, Maietta, Agostini; Romulo, Cirigliano, Hallfredsson; Iturbe, Toni, Gomez
A disp.: Nicolas, Borra, Albertazzi, Gonzalez, Marques, Donati, Martinho, Donadel, Longo, Jankovic, Cacia. All.: Mandorlini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Sala

Consigliato Toni Sconsigliato Moras

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Benatia, Castan, Dodò; Pjanic, De Rossi, Strootman; Gervinho, Destro, Ljajic
A disp.: Skorupski, Lobont, Jedvaj, Torosidis, Taddei, Nainggolan, Marquinho, Caprari, Ricci, Florenzi, Totti. All.: Garcia
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Romagnoli, Balzaretti, Bastos

Consigliato Gervinho Sconsigliato Dodò

Aggiornata alle 15.50 del 25/1

Toni, indisponibile contro il Milan, riprenderà il suo posto in attacco affiancato da Iturbe e Gomez. Mandorlini schiererà la formazione tipo con Cirigliano che prende il posto di Jorginho, trasferitosi a Napoli. Moras a rischio per influenza. Garcia dovrebbe far partire Totti e Florenzi dalla panchina, al loro posto ci saranno Mattia Destro e Adem Ljajic con il match-winner di Coppa Italia Gervinho. Benatia è rimasto a riposo per una sindome influenzale ma dovrebbe comunque essere a disposizione del tecnico francese per la gara di Verona.

 

CAGLIARI-MILAN ore 15

Cagliari (4-2-3-1): Avramov; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Ekdal; Cossu, Ibraimi; Sau.
A disp.: Adàn, Del Fabro, Perico, Avelar, Eriksson, Cabrera, Suella. All.: Lopez
Squalificati: Ibarbo (1), Pinilla (1)
Indisponibili: Nené

Consigliato Sau Sconsigliato Pisano

Milan (4-2-3-1): Abbiati; Abate, Bonera, Mexes, De Sciglio; De Jong, Montolivo; Honda, Robinho, Kakà; Balotelli
A disp.: Amelia, Zaccardo, Constant, Rami, Birsa, Muntari, Emanuelson, Cristante, Poli, Petagna. All.: Seedorf
Squalifica: nessuno
Indisponibili: El Shaarawy, Gabriel, Pazzini, Zapata, Silvestre
Consigliato Kaka Sconsigliato Bonera

Squalificati Pinilla e Ibarbo il tecnico uruguaiano potrà contare solo su Sau e sul giovanissimo Suella. In porta Avramov dovrebbe riprendersi il posto da titolare al posto di Adàn. L’unico ballottaggio riguarda la fascia sinistra tra Avelar e Murru con quest’ultimo favorito.
Birsa e Gabriel soffrono di una sindrome influenzale, la stessa che ha colpito anche Cristante, Zaccardo e Poli. Zapata è stato sottoposto ad esami strumentali ed è stata diagnosticata una lesione al bicipite femorale destro (tra 10 giorni verranno effettuati altri controlli). Lieve lesione al muscolo soleo della gamba destra invece per Matias Silvestre, che settimana prossima verrà sottoposto ad altri esami. In via di recupero invece Amelia, Pazzini, Montolivo, Muntari, Bonera e Saponara. Da valutare giorno dopo giorno invece le condizioni di Petagna, che soffre di un affaticamento muscolare.

L’anno scorso finì così: 1-1

I migliori: Ibarbo 6,5 – Balotelli 6,5

 

 

INTER-CATANIA ore 15

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Rolando, Juan Jesus; Jonathan, Kuzmanovic, Cambiasso, Nagatomo; Alvarez; Palacio, Milito
A disp.: Carrizo, Ranocchia, Zanetti, Castellazzi, Andreolli, Kovacic, Samuel, Taider, Mudingayi, Botta, Milito. All.: Mazzarri
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Chivu, Mariga, Icardi, Guarin

Consigliato Palacio Sconsigliato Rolando

Catania (4-3-3): Frison; Peruzzi, Spolli, Bellusci, Biraghi; Izco, Lodi, Plasil; Capuano, Bergessio, Leto
A disp.: Andujar, Ficara, Legrottaglie, Rolin, Capuano, Almiron, Rinaudo, Gyomber, Guarente, Maxi Lopez, Keko. All.: Maran
Squalificati: Barrientos (1)
Indisponibili: Alvarez

Aggiornata alle 15.50 del 25/1

Consigliato Lodi Sconsigliato Peruzzi

Guarin non sarà tra i convocati della sfida. In vista della partita casalinga di domenica i nerazzurri dovranno presentarsi nuovamente con la coppia Palacio-Milito sostenuta da Alvarez. Il centrocampista argentino ha infatti smaltito la botta subita a Marassi domenica scorsa. L’unico dubbio riguarda la metà campo con uno tra Taider e Kuzmanovic che affiancherà Cambiasso a centrocampo. Ancora in dubbio Mauro Icardi per problemi legati alla pubalgia.
De Canio recupererà Lodi e Peruzzi, squalificati nell’ultima gara. Con Barrientos assente, l’allenatore etneo schiererà Bergessio supportato da Keko o Leto e Rinaudo. Bellusci dovrebbe vincere il ballottaggio con Rolin.

L’anno scorso finì così: 2-0

I migliori: Palacio 7 –  Spolli 6

 

 

LIVORNO-SASSUOLO ore 15

Livorno (3-5-2): Bardi; Rinaudo, Piccini, Ceccherini; Castellini, Mbaye, Luci, Greco, Duncan; Emeghara, Paulinho
A disp.: Anania, Aldegani, Gemiti, Coda, Emerson, Benassi, Valentini, Biagianti, Gemiti, Belingheri, Mosquera, Borja, Siligardi. All.: Di Carlo
Squalificati: nessuno
Indisponibili: nessuno

Consigliato Paulinho Sconsigliato Duncan

Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Rosi, Ariaudo, Bianco, Longhi; Chisbah, Marrone, Kurtic; Berardi, Sansone, Zaza
A disp.: Pomini, Pucino, Perilli, Antei, Marzorati, Mendes, Gazzola, Missiroli, Magnanelli, Biondini, Floro Flores, Farias, Ziegler. All.: Di Francesco
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Terranova, Alexe, Acerbi, Masucci
Consigliato Berardi  Sconsigliato Longhi

Il nuovo allenatore Di Carlo dovrebbe presentarsi allo scontro salvezza con un 3-5-2 schierano sin dal primo minuto il neoacquisto Castellini. In attacco ritrova la maglia da titolare Emeghara con Siligardi che andrà a sedersi in panchina. Di Francesco potrebbe schierare già con gli amaranto Rosi e Sansone, entrambi arrivati dal Parma. Tornato Zaza dalla squalifica il tecnico degli emiliani schiera il baby trio con l’ex ascolano (’91), Berardi (’94) e Sansone (91′) con quest’ultimo preferito a Floro Flores.

 

PARMA-UDINESE ore 15.00

Parma (4-3-3): Mirante; Cassani, Paletta, Felipe, Gobbi; Gargano, Acquah, Parolo; Biabiany, Amauri, Cassano
A disp.: Bajza, Coric, Mesbah, Rossini, Acquah, Galloppa, Schelotto, Mauri, Munari, Palladino, Cerri, Okaka. All.: Donadoni
Squalifica: Lucarelli (1)
Indisponibili: Pavarini, Obi

Consigliato Cassano Sconsigliato Acquah

Udinese (3-4-2-1): Brkic; Heurtaux, Danilo, Domizzi; Basta, Allan, Pinzi, Gabriel Silva, Pereyra; Nico Lopez; Di Natale
A disp.: Kelava, Naldo, Bubnjic, Widmer Mlinar, Jadson, Douglas, Bruno Fernandes, Zielinski, Muriel, Lazzari, Maicosuel. All.: Guidolin
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Benussi, Neuton, Badu

Consigliato Basta Sconsigliato N.Lopez

Roberto Donadoni dovra’ fare i conti con una assenza pesante domenica nel match con l’Udinese. In difesa non ci sara’ per squalifica il capitano Alessandro Lucarelli, autore sino a questo momento di quattro reti e di una stagione pressoche’ perfetta. Al suo posto, al fianco di Paletta, il tecnico crociato dovrebbe scegliere Felipe. Possibile anche un ritorno al 3-5-2 con Cassano ed Amauri in attacco e Biabiany e Gobbi sulle fasce a centrocampo. Con i friulani, oltre a Lucarelli, mancheranno per problemi fisici Obi e Pavarini. Dopo la bella vittoria in Coppa Italia Gudolin si presenterà al Tardini con la coppia Di Natale-Nico Lopez, il quale dovrebbe vincere il ballottaggio con Maicosuel. Ancora panchina per Muriel che dovrebbe partire in panchina per poi subentrare nella ripresa. A centrocampo ci sarà Gabriel Silva al posto di Lazzari.

L’anno scorso finì così: 0-3

I migliori: Marchionni 5,5 – Muriel 7,5

 

 

SAMPDORIA-BOLOGNA ore 15

Sampdoria (4-2-3-1)Da Costa; De Silvestri, Mustafi, Gastaldello, Costa; Palombo, Obiang; Gabbiadini, Krsticic, Soriano; Eder
A disp.: Fiorillo, Rodriguez, Salamon, Fornasier, Renan, Berardi, Sansone, Pozzi, Wszolek, Bjarnason. All.: Mihajlovic
Squalificati: Regini (1)
Indisponibili: nessuno

Consigliato Eder Sconsigliato Costa

Bologna (3-5-1-1): Curci; Antonsson, Natali, Cherubin; Garics, Pazienza, Perez, Christodoulopoulos, Morleo; Diamanti; Bianchi
A disp.: Stojanovic, Sorensen, Agliardi, Mantovani, Crespo, Laxalt, Della Rocca, Khrin, Yaisien, Cristaldo, Moscardelli, Acquafresca. All.: Ballardini
Squalificati: Kone (1)
Indisponibili: Cech

Consigliato Natali Sconsigliato Perez

L’unico dubbio riguardava chi schierare vicino a Gabbiadini e Krsticic tra Soriano e Wszolek con quest’ultimo in vantaggio. Davanti ai tre trequartisti giocherà come unica punta Eder.
Con la trattativa di Diamanti oramai saltata Konè dovrà rinunciare solo all’indisponibile Cech e allo squalificato Konè, squalificato contro il Napoli, che sarà sostituito da Christodoulopoulos. Natali dovrebbe guidare la retroguardia mentre Bianchi sarà confermato punta centrale dopo la doppietta contro gli azzurri.

L’anno scorso finì così: 1-1

I migliori: Gastaldello 6,5 – Obiang 6,5

 

 

TORINO-ATALANTA ore 15

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, Brighi, Farnerud, Vives, Masiello; Cerci, Immobile
A disp.: L. Gomis, Berni, Bovo, Rodriguez, Tachtsidis, Bellomo, El Kaddouri, Basha, Tachtsidis, Barreto, Meggiorini. All.: Ventura
Squalificati: Gillet (fino al 1 febbraio 2017)
Indisponibili: Larrondo, Gazzi

Consigliato Cerci Sconsigliato Padelli

Atalanta (4-4-1-1): Consigli; Benalouane, Stendardo, Yepes, Brivio; Raimondi, Carmona, Cigarini, Bonaventura; Moralez; Denis
A disp.: Sportiello, Polito, Frezzolini, Canini, Brienza, Giorgi, Del Grosso, Baselli, Cazzola, Kone, Nica, Livaja, De Luca. All.: Colantuono
Squalificati: Lucchini (1), Migliaccio (1)
Indisponibili: Scaloni, Bellini

Consigliato  Raimondi Sconsigliato Benalouane

Torino al completo in vista dell’impegno casalingo con l’Atalanta. Ad eccezione di Gazzi, fermo per almeno dieci giorni per una distrazione ai legamenti della caviglia sinistra, e Larrondo, il tecnico Ventura ha tutta la rosa a disposizione. L’unico dubbio di formazione riguarda l’impiego del rientrante El Kaddouri alle spalle di Cerci e Immobile o del classico 3-5-2 con Brighi, Vives e Farnerud in mezzo al campo. In caso contrario via libera al consueto 3-5-2. L’Atalanta recupera Consigli in vista della sfida con il Torino. Anche Cigarini dovrebbe essere in campo: il regista soffre per una botta rimediata con il Cagliari ma stringerà i denti. Benalouane rientrerà dalla squalifica e sara’ schierato sulla destra della difesa, mentre Raimondi avanzerà a centrocampo. Al centro del reparto arretrato tornerà Yepes: rimpiazzerà Lucchini, fermato dal giudice sportivo. Nella linea mediana del 4-4-1-1 si rivedrà Carmona, che sostituirà l’altro squalificato Migliaccio. In attacco Moralez agira’ alle spalle di Denis.

L’anno scorso finì così: 2-1

I migliori: Cerci 7 – Denis 6

 

 

FIORENTINA-GENOA ore 20.45

Fiorentina (4-3-2-1): Neto; Roncaglia, Compper, Savic, Pasqual; Mati Fernandez, Pizarro, Aquilani Vargas, Cuadrado; Matri
A disp.: Rosati, Lupatelli, Bakic, Iakovenko, Ambrosini, Wolski, Matos, Rebic, Joaquin. All.: Montella
Squalificati: G. Rodriguez (1)
Indisponibili: Gomez, Tomovic, Hegazi, Rossi, Ilicic, B. Valero

Consigliato Matri Sconsigliato Savic

Genoa (3-4-3): Perin; Antonini, Portanova, Marchese; Vrsaljko; Bertolacci, Matuzalem, Antonelli; Fetfatzidis, Gilardino, De Ceglie
A disp.: Bizzarri, Donnarumma, De Maio, Sampirisi, Sturaro, Cabral, Cofie, Centurion, Stoian, Biondini, Pierre, Konate, Calaiò. All.: Gasperini
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Kucka, Gamberini

Consigliato De Ceglie Sconsigliato Perin

Aggiornata alle 15.55 del 25/1

Compper dovrebbe sostituire lo squalificato Rodriguez al centro della difesa. Centrocampo a tre con l’inamovibile Borja Valero, Pizarro e Mati Fernandez al posto di Aquilani, non ancora al meglio. Davanti dovrebbe toccare a Vargas affiancare Matri e Cuadrado con Ilicic out per un infortunio alla spalla. Gasperini si presenterà al Franchi con il solito 3-4-3 e schiererà l’ex juventino De Ceglie nel trio d’attacco vicino al perno centrale Gilardino e Feftatzidis. A centrocampo torna Matuzalem affiancato da Bertolacci. La Fiorentina continua a perdere pezzi si ferma anche B. Valero

L’anno scorso finì così: 3-2

I migliori: Cuadrato 7 – Portanova 6

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

DoctorsTrucco

DoctorsTrucco

Angelo Grasso alias DoctorsTrucco, ha svolto per anni l’attività di cabarettista nel duo DoctorsTrucco esibendosi presso i più svariati locali d’Italia. In questo sito si occuperà della sezione Cabaret regalandoci delle verie e proprie pillole di comicità e di risate a crepapelle (garantito) e, grazie alle sue capacità innate, della sezione Fantacalcio (nel suo palmares Fantagazzetta ci sono già 4 premi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *