Fantacalcio e Calciomercato: Tino Costa e Lukas Podolski

Per chi gioca al Fantacalcio, il Calciomercato invernale è un ottimo pretesto per ritoccare la propria rosa. Il 5 gennaio si è aperta la sessione invernale e molti giocatori cambieranno casacca con arrivi e partenze anche illustri.

In questo articolo parleremo dei giocatori Tino Costa e Lukas Podolski, acquistati rispettivamente dal Genoa e dall’Inter.

Tino Costa e Podolski

Con il Calciomercato invernale le 20 squadre di serie A cercheranno di rafforzarsi e numerosi saranno i trasferimenti di calciatori. Molti di questi saranno stranieri che per la prima volta approderanno nel nostro Campionato. Anche i fantamister cercheranno di rinforzare le loro rose per recuperare posizioni o consolidare i loro primati. Nuova linfa per le vostre fantasquadre potrebbe arrivare proprio da questi nuovi stranieri e noi della redazione della Bussola del Fantacalcio vi daremo tutte le informazioni necessarie su questi calciatori: sia su quelli più famosi che su quelli meno noti o addirittura sconosciuti. Per ognuno di loro daremo informazioni sulla loro carriera, sulle loro caratteristiche tecniche e sul ruolo, e le possibilità che avranno nelle nuove squadre.

Oggi è la volta, come anticipato nell’introduzione di Tino Costa e Lukas Podolski.

Alberto Facundo Costa, detto Tino nato a Buenos Aires, il 9 gennaio 1985, è un calciatore argentino e nuovo  centrocampista del Genoa. È soprannominato El Cañon. Alto 176 cm per 70 Kg è un mancino naturale e classico centrocampista centrale molto aggressivo e combattente, ma lucido in fase di impostazione. Regista dotato di tecnica e visione di gioco, specialista in cross con lanci potenti e tiri dalle traiettorie ad effetto, è soprannominato El canon zurdo ( il cannone mancino).

Tino Costa allo Spartak Mosca

La sua carriera professionistica inizia in terra francese e precisamente nella 3^ divisione nel Racing Parigi, dove disputa 28 partite e 3 reti, passa poi al Pau con 66 partite e 4 goal, ed infine al Sete, dove diventa un giocatore leader. Nel Sete viene nominato miglior giocatore del Campionato nel quale realizza 3 goal in 29 partite. Il grande salto arriva con il Montpellier, dove alza la media goal realizzando 15 reti in 66 partite. L’approdo al Valencia coincide con la consacrazione e l’esordio in Champions League. Nel club spagnolo disputa 82 partite ed 11 goal. L’ultima stagione la trascorre in Russia allo Spartak Mosca dove disputa 31 partite condite da 3 goal.

Nel Genoa si giocherà il posto con Sturaro e potrà far rifiatare Rincon nella mediana dei rossoblu. Molto pericoloso sui calci piazzati.

Titolarità: 60%

Consigliato al Fantacalcio : NO (troppo incerto per il posto da titolare)

 

Lukas Josef Podolski, nato a Gliwice il 4 giugno 1985, è un calciatore polacco naturalizzato tedesco e nuovo  attaccante dell’Inter. Nazionale tedesco e campione del mondo nel 2014, è un giocatore prestato dalla squadra inglese dell’Arsenal. 

Figlio di una famiglia di sportivi: la madre Krystyna Podolski è una ex nazionale polacca di pallamano, il padre Waldemar Podolski, è un ex calciatore polacco professionista, campione di Polonia nel 1980 con lo Szombierki Bytom, nel 1987 Lukas, a soli 2 anni, lascia la Polonia con la sua famiglia per trasferirsi in Germania Ovest.

Giocatore in possesso di un gran tiro dalla distanza, fa del tiro e della velocità le sue armi migliori. Grande personalità: sa ricoprire tutti i ruoli del reparto avanzato prima punta, seconda punta, ala destra e sinistra. In Europa è considerato uno dei giocatori più forti della Germania.

Podolski con l'Arsenal

La sua consacrazione avviene nel Colonia dove ha una percentuale altissima dal punto di vista realizzativo mettendo a segno 46 goal in 81 partite; viene notato dal Bayer Monaco che lo acquista nel 2006 per una cifra oggi irrisoria 7,8 milioni di euro. Nel club bavarese però anche a causa della grande concorrenza nel reparto offensivo, ha qualche difficoltà e realizza solo 15 reti in 71 presenze. Torna al Colonia nel 2009 e riscopre la sua vena in zona goal realizzando 33 goal in 88 partite. Passa poi all’Arsenal dove disputa 3 discrete stagioni condite da 19 goal in 60 presenze mettendosi in mostra anche in Champions League.

In Nazionale recita un ruolo determinante soprattutto nel mondiale casalingo del 2006 e nella sua carriera realizza 48 goal in ben 121 partite laureandosi campione del mondo nel 2014.

Nell’Inter avrà molte possibilità di giocare come partner di Icardi nel reparto offensivo viste le difficoltà di  Palacio. Ad agevolarlo potrebbe essere anche la cessione di Osvaldo come sembra dalle ultime indiscrezioni di mercato.

Titolarità: 85%

Consigliato al Fantacalcio : SI (potrebbe giocare molto spesso e realizzare qualche goal).

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

DoctorsTrucco

DoctorsTrucco

Angelo Grasso alias DoctorsTrucco, ha svolto per anni l’attività di cabarettista nel duo DoctorsTrucco esibendosi presso i più svariati locali d’Italia. In questo sito si occuperà della sezione Cabaret regalandoci delle verie e proprie pillole di comicità e di risate a crepapelle (garantito) e, grazie alle sue capacità innate, della sezione Fantacalcio (nel suo palmares Fantagazzetta ci sono già 4 premi).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *