E’ possibile recuperare un Notebook bagnato?

0 Condivisioni

E’ veramente possibile recuperare un notebook bagnato? noi di Inform@rea proviamo a darvi qualche piccolo suggerimento prima di spendere i vostri soldi:

  • Se il notebook è acceso spegnetelo, staccate la spina e togliete la batteria (evitando in questo modo dei corto circuiti).
  • Dopo aver rimosso tutti i dispositivi esterni capovolgete il vostro portatile in modo da evitare che il liquido vada troppo in profondità.
  • Asciugate tutte le parti bagnate con un panno che non lascia pelucchi o con della carta assorbente.
  • Se la tastiera del vostro portatile è smontabile, procedete e pulite con un panno tutta l’area bagnata.
  • Asciugate anche lo schermo, i tasti e l’alloggiamento, soprattutto se la bevanda è zuccherata (Coca Cola, caffè ecc.).
  • Nel caso in cui avete inondato completamente il vostro portatile potrebbe essere necessario svitarlo e asciugare ogni suo componente interno con un cotton fioc o un panno.
  • Prima di riaccendere il notebook dopo averlo riavvitato bisogna essere sicuri di averlo asciugato completamente e che non ci siano più residui d’acqua (c’è chi usa un phon a freddo per provare a rimuovere tali residui, ma il rischio è quello di generare scosse elettrostatiche mortali per i componenti elettronici più sensibili del computer).

    Notebook bagnato

  • Il nostro consiglio è quello di attendere alcuni giorni prima che le parti interni si asciughino bene.
  • Se dopo aver premuto il bottone di accensione il Notebook funziona, fate subito un backup dei vostri dati su un hd esterno, almeno avrete la certezza di aver recuperato i vostri dati.
  • Se dopo aver premuto il bottone di accensione il Notebook non va, allora vi consigliamo di rivolgervi ad un centro di assistenza clienti.
  • Nel caso in cui il vostro portatile non sia più recuperabile potrete sempre rivendere i pezzi che funzionano per recuperare un pò di soldini.

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.