Dopo Scipione e Caronte è il turno di Minosse

0 Condivisioni

Tra mito e meteo, dopo il week end del 7-8 luglio 2012 Caronte, l’anticiclone africano subtropicale  che aveva sostituito con la sua forte ondata di caldo Scipione, arriva Minosse.

Terzo anticiclone africano, Minosse, ha nuovamente fatto innalzare la colonnina oltre i 40 gradi nel Sud, Centro ed Emilia Romagna. Il susseguirsi di questi 3 anticicloni sta rendendo questa prima parte dell’estate, insieme a quella del 2003, la più calda degli ultimi 50 anni.

Caronte

Tra mercoledì e giovedì 11-12 luglio sono previste temperature da record fino a domenica prossima. Il caldo avvolgerà Sicilia, Basilicata e Puglia. Roma come Bologna raggiungerà i 38 gradi, al Nord invece qualche temporale porterà un pò di fresco in Piemonte e Friuli Venezia Giulia.

Nella seconda metà di luglio la situazione migliorerà leggermente con temperature che addirittura crolleranno di 7 gradi al Nord e di 8 gradi nelle zone adriatiche. Sarà un periodo più fresco con venti di maestrale e bora.

Dopo la seconda metà di luglio la situazione cambierà nuovamente con il mite anticiclone delle azzorre.

Noi di Inform@rea vi auguriamo buona frutta e soprattutto buon mare.. un tuffo nelle stupende acque italiane, oltre a rinfrescare, fa sempre piacere.

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.