Dopo il caso Mourinho ecco gli ex e i presunti flirt della Carneiro

Ecco il video integrale della reazione di José Mourinho nei confronti della dottoressa ufficiale del Chelsea Eva Carneiro. La reazione rabbiosa dell’allenatore portoghese del Chelsea contro la Carneiro ha fatto il giro del web, il motivo è legato all’entrata in campo della bella Carneiro, su richiesta dell’arbitro, nel momento sbagliato per assistere il giocatore infortunato Eden Hazard.

La partita è Chelsea-Swansea finita poi 2 a 2 e nel video si capisce chiaramente dal labiale di Mourinho la frase “filha de puta” e cioè “figlia di p…“. Dopo la partita Eva Carneiro è stata sospesa dal tecnico dei Blues che l’ha esclusa per le prossime partite dalla panchina dei Blues.

Carneiro e Mourinho

Il Chelsea era già in 10 uomini e quando la Carneiro è entrata mancavano già pochi minuti al termine del match. Quando un giocatore riceve sul campo di gioco l’aiuto dello staff medico deve obbligatoriamente uscire dal terreno di gioco e aspettare che l’arbitro gli conceda nuovamente la possibilità di rientrare. In questo modo la dottoressa del Chelsea avrebbe costretto la squadra a giocare in 9 contro 11 compromettendo una probabile rimonta o il rischio di subire gol. I medici devono capire il gioco e l’infortuno di Hazard non era grave“. Queste le parole di Mourinho al termine dell’incontro.

Dall’altre parte la Carneiro ha evitato di rispondere pubblicamente alle accuse di José Mourinho, si è invece limitata a pubblicare un post sulla sua pagina Facebook in cui ha ringraziato il pubblico per il supporto manifestatole. Il Chelsea, che ha descritto la faccenda come una questione interna, ha comunque deciso che la dottoressa non seguirà più la squadra dalla panchina e non potrà né andare in hotel con i giocatori e né seguirne gli allenamenti.

Tutti si aspettavano le scuse dello Special One che invece ha lanciato un nuovo messaggio nel suo stile: “La panchina è una mia responsabilità per questo motivo Carneiro e il fisioterapista Fear non saranno presenti domenica con il Manchester City, questo però non significa che non faranno più parte del Chelsea da qui fino alla fine della stagione o in futuro. Ci sono stati dei disaccordi che però non hanno avuto effetti sulla squadra“.

Ma chi è Eva Carneiro? Nata a Gibilterra nel 1973, è medico ufficiale del Chelsea dal 2011. La Carneiro è una delle pochissime donne in un mondo, quello del calcio, composto quasi esclusivamente da uomini, e ciò ha contribuito a renderla, soprattutto negli ultimi anni molto famosa. Portata in squadra da Andre Villas-Boas, all’epoca allenatore dei Blues, è considerata uno dei migliori medici sportivi d’Inghilterra. Ma dopo il litigio con Mourinho non sono mancati nuovi pettegolezzi sulla sua vita privata. 

Un certo Rupert Patterson-Ward, con cui la Carneiro ebbe una relazione di 15 mesi, sostiene che il medico del Chelsea gli avrebbe rovinato la vita scaricandolo perché non ricco. La loro relazione nacque nel 2012: “Eva è una donna che ottiene sempre quello che vuole, sa essere molto sensuale e scatenata a letto“. e ancora “era felice di essere popolare tra i giocatori del Chelsea e per farmi arrabbiare diceva che era andata a letto con uno di loro, ma forse mentiva. Per lei non ero abbastanza, guadagnavo quello che un giocatore guadagna in un giorno, lei amava andare in giro con ragazzi ricchi e forse non ero più all’altezza del suo tenore di vita. Una volta mi raccontò che un giocatore del Chelsea l’avrebbe chiamata nella propria stanza d’albergo accogliendola completamente nudo“.

La relazione tra Eva e Rupert si è conclusa nel 2013.

La rabbia di Mourinho durante e dopo l’intervento della Carneiro

 

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.