Dedicato alle future mamme

0 Condivisioni

Racconta un’antica leggenda che un bimbo che stava per nascere disse un giorno a Dio:

– Mi dicono che presto mi manderai sulla Terra, ma come farò a vivere così piccolo e indifeso come sono?

Tra tanti angeli ne ho scelto uno per te; lui è lì ad aspettarti. Quest’angelo baderà a te.

 

i figli sono come gli angeli

– Ma dimmi, qua nel cielo non faccio altro che cantare e sorridere, questo basta per essere felice.

– Il tuo angelo ti canterà e ti sorriderà ogni giorno, e tu sentirai tanto amore e sarai felice.

– E come farò a capire quello che la gente mi dirà se non conosco quella strana lingua che parlano gli uomini?

– Il tuo angelo ti dirà le parole più dolci e tenere che tu possa mai sentire, e con molta pazienza ed amore, t’insegnerà a parlare.

– E come farò se avrò voglia di parlare con te?

– Il tuo angelo metterà insieme le tue manine e t’insegnerà a pregare.

le manine dei bimbi

– Ho sentito che nella terra ci sono uomini cattivi, chi mi difenderà?

– Il tuo angelo ti difenderà, anche a costo della sua vita.

– Ma sarò sempre triste perché non ti vedrò più, Signore.

– Il tuo angelo ti parlerà sempre di me e ti insegnerà a scoprire che io sarò sempre accanto a te.

In quel momento una grande pace regnava nel cielo, e già si sentivano voci terrestri.

Allora il bambino disse:

– Dio mio, me ne sto andando. Dimmi il suo nome, come si chiama il mio angelo?

– Il suo nome non interessa, tu la chiamerai MAMMA…”

la mamma e il bimbo

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


0 Condivisioni

Alessandra

Non è propriamente una appassionata di informatica, ma si diletta con piacere in questo ambito grazie anche al suo lavoro spesso legato al mondo web. In questo blog vuole parlare quindi di tutto un po’ (tranne che di informatica!), di ciò che la circonda e di ciò che la appassiona, sperando di poter creare materiale di confronto sugli ambiti più disparati, dal matrimonio alle ricette, dalla lettura alla dolce attesa ai viaggi… e tanto altro ancora!

Alessandra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.