Consigli Fantacalcio Serie A 2016-2017: gli attaccanti da prendere all’Asta

0 Condivisioni

Quali attaccanti prendere all’Asta Fantacalcio 2016-2017? Eccoci al reparto più intrigante del calcio e del Fantacalcio, che del gioco “principale” ricalca spesso vizi e virtù. Senza nulla togliere a quanto detto a proposito dei difensori e dei centrocampisti, che spesso possono fare la differenza più di un grande attaccante, resta chiaro che “indovinare” un reparto offensivo, magari pescando qualche jolly oltre al centravanti più famoso e costoso, può dare al fortunato e perspicace fantamister un vantaggio a volte incolmabile.

Cerchiamo quindi di esaminare con attenzione, dopo averti svelato gli attaccanti low cost da prendere all’Asta Fantacalcio 2016-17, il parco attaccanti della nuova serie A, cercando di scovare anche qualche affare a buon mercato.

 

Gli attaccanti da prendere all’Asta Fantacalcio 2016-2017

Inutile persino fare i nomi: semmai quello che rende particolare il campionato che sta per iniziare è che ben 2 dei “punteros” più accreditati giochino nella stessa squadra. Higuain, Dybala e Icardi (tre argentini, altra curiosità), sono senza alcun dubbio i più forti, almeno sulla carta, ed il fatto che i primi due vestano entrambi il bianconero potrebbe creare qualche controversia e dubbio in fase d’asta: come andrà la coesistenza tra due big di tale  calibro? Vale la pena svenarsi all’inverosimile per acquistarli entrambi? E dovendo scegliere… chi segnerà di più? La giovane “Joya”, già inserita negli schemi di Allegri, o il più maturo “Pipita” che dovrà adattarsi ad un ambiente molto differente da quello partenopeo? Ai posteri l’ardua sentenza; se potete comunque prendetene almeno uno dei tre (Icardi compreso), e siamo certi che non ve ne pentirete.

 Gli attaccanti top del Fantacalcio

Alle loro spalle, se resterà in Italia, inseriamo di diritto il colombiano Bacca, pochi fronzoli e molta concretezza sotto porta, ed a ruota il polacco Milik, che, al netto del consueto dazio dovuto al noviziato, dovrebbe giovarsi del gioco di Sarri per dar fuoco alle polveri.  Lo scorso anno ha fatto molto bene, specie all’inizio, il gigliato Kalinic sul quale varrebbe la pena puntare ancora.

 

Gli Outsider

In questa fascia consideriamo quegli attaccanti che potrebbero darvi grandi soddisfazioni ma per i quali potreste essere costretti ad affrontare spese similari a quelle sostenute per un big (specie se ad asta inoltrata vi rendeste conto di non essere riusciti a mettere mano su nessuno di essi); Pavoletti, Belotti ed Immobile rispondono a questo identikit.

Il genoano, se manterrà una certa integrità fisica, non potrà che confermare la sua vena realizzativa, anche perché  il modulo e gli schemi offensivi di Juric non dovrebbero differire troppo da quelli di Gasperini. Discorso analogo per il granata che quest’anno, oltre ad una maturazione più avanzata, si potrà giovare anche degli assist di Ljajic  e Iago Falque. Quanto al laziale, se è vero che nelle ultime stagioni all’estero non ha brillato, è anche vero che in due delle ultime tre giocate per intero in Italia ha vinto la classifica dei cannonieri (in B col Pescara ed in A col Torino).

Un gradino sotto gli udinesi Zapata e Thereau, attaccanti di sicuro affidamento da inserire nelle vostre rose come seconda o terza scelta, ed il neoatalantino Paloschi che la porta l’ha sempre vista con una certa regolarità e che con Gasperini si potrebbe esaltare.

Attaccanti Outsider

Da non trascurare anche Mattia Destro che nella scorsa stagione sembrava aver ritrovato lo smalto migliore, salvo poi incappare nell’ennesimo infortunio.

Difficile riuscire a risparmiare per portarvi a casa i romanisti Salah ed El Shaarawy ma il loro rendimento in termini di bonus giustifica un investimento sostanzioso, specie per ciò che concerne l’egiziano.

Discorso a parte per Dzeko: potenzialmente un big da prima scelta, il romanista l’anno scorso si è rovinato la reputazione; se agirete con abilità potreste assicurarvelo senza svenarvi e sfruttare la sua voglia di rivalsa. “Imbroccase” la strada giusta, come dicono dalle parti del G.R.A. , se ne potrebbero vedere davvero delle belle.

Sottotraccia, se vi riesce, potreste piazzare anche il colpo Lapadula, specie se Bacca lasciasse il Milan; viceversa potrebbe faticare a trovare spazio, per questo non eccedete nell’offerta.

Questo e molto altro troverete nella Bussola del Fantacalcio 2016/17, che potete scaricare dal nostro sito. Si tratta di una guida Fantacalcio in cui sono raccolti consigli più specifici su questi ed altri giocatori, la loro possibile titolarità e la loro collocazione tattica, oltre alle statistiche complete della passata stagione, rigoristi, assistmen, probabili formazioni, possibili sorprese e tanto altro per una grande annata di Fantacalcio.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


0 Condivisioni

Giampiero Giuffré

Giampiero Giuffè: bancario per necessità ma non per vocazione, si butta a capofitto nel mondo radiotelevisivo alla fine degli anni 90′ e per 7 anni conduce su RadioSpazioAperto, insieme al fratello Simone, prima The Football Box, La Scatola del Calcio, dedicata al calcio internazionale, e poi BZona, Allenatori nel Pallone, trasmissione semiseria sul mondo del calcio e del fantacalcio. Appassionato tifoso laziale collabora come redattore o caporedattore con vari siti; dedito anche alla musica caraibica e latina in genere, la balla e ne scrive. In questo blog segue, per ora, la categoria I Miti dello Sport.Blog personale: http://www.giroma.it/

Giampiero Giuffré

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.