Come vedere la Formula 1 in diretta streaming gratis

2 Condivisioni

Come vedere la Formula 1 in diretta streaming gratis. Ecco una lista aggiornata dei migliori siti per vedere la Formula Uno 2019 Live Streaming.

Il 17 marzo la Formula 1 ha riacceso i motori nel circuito di Merlbourne per il nuovo Campionato del Mondo 2019. Le scuderie sono 10 e si affronteranno su 21 circuiti differenti per otto mesi.

Hamilton tenterà di conquistare il suo quinto titolo da pilota, ma dovrà vedersela con Vettel che con la sua nuova Ferrari, proverà a riportare il titolo di campione del mondo in casa Maranello, che dopo Michael Schumacher e Raikkonen non è riuscita più ad imporsi in Formula Uno.

Come vedere la Formula 1 in diretta streaming gratis

f1 streamig

I diritti televisivi per guardare la Formula 1 2019 sono di Sky che trasmetterà tutti i Gran Premi sul canale Sky Sport F1. Se vuoi disdire Sky e preferisci guardare le singole gare senza un abbonamento leggi con attenzione qui sotto le alternative a Sky per vedere la Formula Uno.

Dove vedere la Formula 1 senza Sky

Le alternative a Sky sono:

1. Now TV è la migliore soluzione per vedere la Formula Uno. Puoi guardare in diretta tutte le gare, le prove e le qualifiche, compresa la MotoGP. Puoi attivare il ticket Sport di Now TV che più ritieni utile alle tue esigenze:

  • Costo di 1 giorno per vedere una gara per 24 ore 6,99 euro.
  • Costo di 7 giorni 14,99 euro.
  • Costo di un mese 29,99 euro con possibilità rinnovo automatico e di disattivazione senza vincoli.

2. TV8 del digitale terrestre è un’emittente che trasmetterà in chiaro quattro gare in diretta della Formula Uno e le altre in differita. Le quattro sono quelle che si svolgeranno in Italia, Stati Uniti, Messico e Brasile. Si tratta di una valida soluzione per guardare il Gran Premio in TV ma anche al computer, smartphone o tablet collegandoti al sito ufficiale e cliccando sulla voce Streaming, presente nel menu in alto.

3. RAI trasmetterà in accordo con Sky solamente la diretta del GP d’Italia di Monza. Per guardare la gara dovrai sintonizzarti su Rai 2, da PC, smartphone o tablet, invece, dovrai collegarti al sito Internet di RaiPlay o scaricare l’app per Android e iOS. Una volta loggato premi sul Menu e vai nella sezione Dirette per poi selezionare Rai2 e assistere alla diretta di Formula 1.

Per maggiori informazioni dai un’occhiata a Come scaricare video RAI.

4. F1 TV è la TV ufficiale della Formula 1. Sottoscrivendo un abbonamento mensile da 2,99 euro al mese o annuale da 26.99 euro l’anno, potrai guardare tutti i gran premi in differita, comprese prove e qualifiche. Puoi accedere anche agli archivi storici delle gare di Formula 1, Formula 2 e tanto altro.

Migliori siti per vedere la Formula 1 gratis

Di seguito i migliori siti di Formula 1 Live Streaming. Per bloccare i banner pubblicitari che appariranno puoi utilizzare l’estensione Adbock per i browser Mozilla Firefox e Google Chrome.

Attenzione: Questa guida è stata scritta a puro scopo illustrativo e io non mi assumo alcuna responsabilità circa l’uso che potrebbe essere fatto delle informazioni contenute in essa. Scaricare ed usufruire di materiale protetto da copyright senza licenza o abbonamento costituisce reato. Presta attenzione ai siti sottostanti perché potrebbero violare il diritto d’autore e quindi potresti infrangere la legge.

Nel caso in cui alcuni siti di Formula 1 streaming fossero irraggiungibili, puoi superare il blocco cambiando ed impostando i Server DNS di Google, di OpenDNS o ancora di CloudFlare sul tuo PC. Per maggiori informazioni visita la pagina: Come cambiare DNS Windows 10.

2 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.