Come sfruttare le potenzialità di condivisione del Mac lontani da casa

Quando siamo lontani da casa con un Mac possiamo riuscire a sfruttare tutte le sue possibilità di condivisione con un semplice collegamento di rete. Non ci occorre Wi-Fi o Ethernet se abbiamo un iPhone o iPad 3G. Con iOS possiamo utilizzare la funzione HotSpot Personale per condividere il collegamento del cellulare con ogni dispositivo.

Il metodo Aranzulla su Amazon

In altre situazioni potremmo avere con noi solo l’iPad o l’Iphone, con un collegamento 3G o wireless. Saremo comunque in grado di condividere una grande quantità di materiale. L’App Foto permette di selezionare foto, video o documenti da condividere tramite email o un messaggio, copiandoli e incollandoli in Mail e iMessage. Fino ai 20 MB saranno inviati anche con il 3G.

viaggiare con Mac

Downloads e Filer hanno una versione gratuita “lite” e una a pagamento e ci permettono di navigare tra i file dei dispositivi e gestirli. Permettono anche la condivisione con il Mac sia tramite iTunes sia attraverso servizio di condivisione Web, dove possiamo accedere a iPad o iPhone dal browser del Mac. Ci permettono di scaricare i file dai siti Web, copiarli dagli allegati di Mail e gestirli centralmente.

Filer consente il collegamento al server di Dropbox e di tipo WebDAV per caricare e scaricare file e Downloads ha anche una funzione molto utile per lavorare e aprire ogni genere di documento.

Altre buone App per condividere documenti in viaggio includono QuickOffice Pro HD, Documents To Go e Smart Office 2, con il supporto per molti servizi di condivisione inclusi Box.net e SugarSync tra gli altri.

Un’altra attività che di solito si compie quando siamo in viaggio è quella di ascoltare musica. Il servizio iTunes Match permette di caricare tantissime collezioni di brani e costa 24,99€ all’anno permettendoci di caricare online l’intera libreria musicale. Funziona analizzando la libreria di iTunes su Mac e quindi caricando le informazioni sul server di Apple. Abbina ogni canzone con la sua copia nell’iTunes Store, se esiste. Ciò che non è disponibile può essere caricato dal disco fisso.

Su iPad o iPhone possiamo attivare iTunes Match in modo da ottenere l’accesso all’intera libreria nella nuvola. Le playlist vengono mantenute e il Mac resta la libreria principale, quindi tutte le modifiche fatte qui si riflettono nei dispositivi mobili. Ovunque ci sia un collegamento wireless possiamo ascoltare la nostra libreria musicale.

Personal Hotspot

Per impostare il tuo Hotspot Personale sul tuo iPhone o iPad con 3G, vai su impostazioni e poi sulla sezione Hotspot personale. Premi per attivarlo. Sarà disponibile solo se il tuo piano tariffario include l’opzione di usare la funzione hotspot. Altrimenti potresti dover pagare per usarla.

Sul portatile fai clic sull’icona AirPort e individua il nome del tuo telefonino o iPad. Fai clic per agganciarti e inserisci la password wireless per condividere il collegamento del cellulare.

Se hai un iPad solo Wi-Fi e vuoi condividere un collegamento da iPhone, usa la stessa tecnica, ma collegati usando la selezione rete wireless dell’iPad all’interno di Impostazioni. Nota che potresti arrivare rapidamente al limite di trasferimento del tuo piano tariffario.

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *