Come pagare WhatsApp con carta di credito o Paypal

0 Condivisioni
 

Ti è scaduto WhatsApp ma vuoi continuare ad utilizzarlo? Per farlo non devi fare altro che pagare WhatsApp con carta di credito o PayPal e seguire i passi sotto indicati.

Innanzitutto devi sapere che quando scarichi WhatsApp per la prima volta puoi usufruire di 1 anno di prova gratuita, dopodiché dovrai pagare un canone versando una piccola quota di denaro per continuare ad utilizzare l’app di messaggistica mobile acquistata da Facebook e divenuta negli anni la più popolare al mondo.

Ma quanto costa costa WhatsApp sui vari dispositivi mobili con Android, iOS, Windows Phone, BlackBerry, Symbian e Nokia S40 e quali sono i metodi di pagamento?

Pagare WhatsApp

Se vuoi sapere come pagare WhatsApp con carta di credito o PayPal, vai nel tuo smartphone e avvia l’app di WhatsApp.

Se hai Android, apri Impostazioni > Account > Info Pagamento e dopo aver appurato la scadenza del servizio puoi scegliere di rinnovare WhatsApp per 1 anno al costo di 0,89€, per 3 anni al costo di 2,40€ (sconto del 10%), per 5 anni al costo di 3,34€ (sconto del 25%).

Come pagare WhatsApp

Per procedere al pagamento clicca su Google Wallet e prosegui con Acquista. Puoi scegliere di pagare con carta di credito, con PayPal o utilizzare un codice promozionale (es. carta regalo). Esiste, poi, solo per gli utenti Wind, anche l’opzione di pagamento con credito telefonico solo se si è connessi a Internet attraverso rete 3G/LTE.

Puoi anche pagare WhatsApp per un amico, per farlo devi andare in Impostazioni > Account > Info pagamento, toccare il tasto del menu in alto a destra o tasto menu in basso a sinistra (per Android) e selezionare Paga per un amico. Seleziona il contatto e procedi con il pagamento. Oppure puoi pagare l’abbonamento dal tuo PC cliccando sul bottone Invia URL per pagamento (posizionato in basso) e inviarti il link e completare la transazione.

Paga per un amico con Whatsapp 

In Info Pagamento è anche possibile visualizzare la Scadenza del servizio di WhatsApp.

I passaggi sopra indicati riguardano Android ma comunque valgono per tutte le piattaforme ad eccezione di piccole variazioni tra un sistema e l’altro.

Se poi vuoi provare soluzioni alternative ed evitare di pagare WhatsApp, puoi consultare la guida per avere WhatsApp Gratis e Alcuni trucchi per utilizzare al meglio WhatsApp!

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.