Come condividere un account Twitter con più persone

Vuoi creare un account Twitter della tua attività simile a quello di Facebook? Vuoi sapere se esiste un sistema per utilizzare il profilo da te creato con l’account personale di un tuo amico o collaboratore? Tranquillo, in questa guida cercherò di spiegarti in pochi passi come condividere un account Twitter con più persone, senza dover essere necessariamente un esperto di informatica.

Condividere un profilo Twitter con più persone

Condividere un account Twitter con più persone, così come Facebook che consente la gestione multiutente di una fan page, non è cosi facile. Twitter è molto restrittivo e permette di farlo a condizione di attivare un account pubblicitario, che però non può inviare tweet organici ma solo sponsorizzati.

La soluzione in realtà c’è, e si chiama TweetDeck. Si tratta di un servizio gratuito che consente di condividere un profilo Twitter e quindi gestire il profilo creato da un tuo amico o collaboratore collegandoti con il tuo. In questo modo potrai evitare di condividere i dati di accesso e gestire un profilo Twitter con più persone.

Per consentire il tutto, il proprietario dell’account da usare deve concederti il suo permesso. Per farlo, deve accedere a TweetDeck con le sue credenziali e fare clic sul menu Account. Dopodiché deve scegliere il profilo per cui autorizzarti e selezionare la voce Team members.

TweetDeck

In Add team members dovrà inserire il tuo riferimento. Entrando in TweetDeck potrai inviare messaggi a nome della pagina di cui sei diventato gestore e fare molto altro.

In questo modo potrai godere di tweet multiutente come e quando vorrai.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


Iscriviti al nostro canale Telegram

Fabrizio Cannatelli

Autore e Founder di Informarea, sono un appassionato di informatica e tecnologia da sempre. La voglia di comunicare e di condividere sul Web le mie curiosità e le mie conoscenze, mi ha spinto a lanciarmi nel progetto di questo sito. Nato un po' per gioco e un po' per passione, oggi è diventato una grande realtà.

Approfondimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.