Come bloccare l’account di WhatsApp

Abbiamo perso il nostro smartphone oppure ci è stato rubato? Per prima cosa blocchiamo la scheda SIM e rechiamoci presso i Carabinieri per denunciare l’accaduto, dopodiché potremo richiedere una copia della SIM e bloccare il nostro account di WhatsApp.

Per eseguire l’ultimo passo non dobbiamo fare altro che, inviare un’email a support@whatsapp.com con il nostro numero di telefono nel formato internazionale per richiedere la disattivazione dell’account.

Come disattivare un account WhatsApp

Ecco un esempio di email che potete inviare:

Oggetto email: blocco account WhatsApp per furto/smarrimento telefono

Salve,

il mio nome è NOME COGNOME vi invio questa email per richiedere il blocco del mio account di WhatsApp poché mi è stato rubato il telefono in data …. Ho già bloccato la SIM chiamando il mio operatore e denunciato l’accaduto ai Carabinieri.

Il numero telefono associato all’account di WhatsApp è il seguente:

+39 XXX XXXXXXX

Vi ringrazio per la cortese attenzione e nell’attesa di una conferma dell’avvenuta cancellazione del mio account WhatsApp vi porgo i miei distiniti saluti.

FIRMA

Purtroppo lo staff di WhatsApp non è in grado di recuperare tutti i vostri vecchi messaggi in quanto la cronologia chat è memorizzata sul dispositivo perso o rubato.

Il blocco dell’account di WhatsApp va eseguito anche se avete bloccato la carta SIM, proprio perché WhatsApp può essere utilizzato anche tramite connessione Wi-Fi per inviare messaggi o riceverli.

La riattivazione dell’account di WhatsApp con lo stesso numero su un altro smartphone è facile, ma occorre avere a disposizione la SIM con il numero di telefono, in quanto WhatsApp invierà a tale numero il codice di verifica.

Ecco ulteriori dettagli riguardanti gli account disattivati:

  • L’account disattivato non è completamente eliminato
  • Mentre l’account è disattivato: il nome è ancora nei Preferiti dei vostri contatti / Lista Seleziona Contatti, i Contatti possono inviarvi messaggi che rimarranno in uno stato di attesa per un massimo di 30 giorni.
  • Se l’account viene riattivato prima di essere eliminato, si riceveranno i messaggi in sospeso.
  • Se l’account disattivato non viene riattivato entro 45 giorni, verrà cancellato definitivamente.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

Non esitate a lasciare le Vostre impressioni o a porre domande.

Fabrizio Cannatelli

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.