Calcio Scommesse: arrestato Andrea Masiello

0 Condivisioni

Andrea Masiello, difensore dell’Atalanta, è stato arrestato nella notte dai carabinieri del Reparto operativo a Bari per associazione a delinquere finalizzata a frode sportiva.

Il giocatore ex difensore del Bari sarebbe al centro di un’associazione che ha truccato una serie di partite dello scorso campionato di serie A, quando giocava nel Bari. Il gruppo capitanato dal Masiello avrebbe venduto informazioni a scommettitori per giocare cifre importanti su gare alterate. Una delle partite indagate è proprio il derby Bari – Lecce conclusasi 2 a 0 per il Lecce con un autogol firmato proprio da Masiello, che per quel match avrebbe ricevuto 50.000€ per far vincere la squadra leccese.

Andrea Masiello

Dopo gli arresti di Doni e Signori lo scandalo Calcio Scommesse torna a farsi sentire e questa volta vede nuovi giocatori coinvolti e nuovi arresti. Insieme a Masiello risultano indagati anche altri giocatori, il difensore Portanova (Bologna), Parisi (Torino), Marco Rossi (Cesena), Ghezzal (Levante), Belmonte (Siena), Esposito e Bellavista.

Nel mirino ci sono anche altre partite di Serie A giocate nello scorso campionato dal Bari contro il Bologna, Palermo, Cesena e Sampdoria.

Sembra che nel nostro calcio ci sia purtroppo l’ombra della crimialità organizzata dove proprio le scommesse rappresentano un fardello che pesa sulla regolarità dello sport più popolare in Italia.

Abete e Platini chiedono tolleranza zero, individuazione delle responsabilità e squalifica a vita.

Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni, ecco l’autogol incriminato di Masiello nella partita dello scorso campionato di Serie A: Bari – Lecce  0-2:

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.


0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.