Bernardini De Pace accusa di tradimento Raoul Bova, poi smentisce

0 Condivisioni

L’unica certezza è che fra Chiara Giordano e Raul Bova  è tutto finito, dal momento che mentre lui se ne è andato in Spagna, a Madrid, fra le braccia della sua nuova fiamma, la venticinquenne modella e attrice Rocío Muñoz Morales conosciuta due anni fa sul set del sequel di “Immaturi”, lei è in Italia impegnata a fare la mamma.

Per il resto, l’incertezza regna sovrana, infatti prima la ex moglie Chiara Giordano rilascia una intervista a Vanity Fair, nella quale accusa il quarantaduenne attore di aver violato il patto di riservatezza, secondo il quale non avrebbe dovuto permettersi di parlare in pubblico dei loro problemi, anche per tutelare i due figli adolescenti.

 

Raoul Bova e la suocera Bernardini De Pace

 

Successivamente la suocera di Raoul Bova, Annamaria Bernardini De Pace, nota avvocatessa divorzista, ha accusato l’attore, sulle pagine del settimanale Di Più, di essere un traditore dichiarando quanto segue: E’ un traditore. Intorno a me sento tante persone che si stupiscono per quello che sta accadendo. Io, invece, no. Non sono sorpresa. Nella mia carriera di avvocato divorzista, ne ho viste tante. Ho visto molti uomini tradire la fiducia delle proprie mogli. Ebbene, Raoul è uno di questi, Chiara è provata. Perché ci sono donne che perdonano un tradimento e vanno avanti, ma ci sono anche donne che non possono perdonare. In questo momento, la sua priorità è una sola, fare la mamma con la maggiore serenità possibile”.

Pochi giorni dopo è scoppiata la guerra tra la Bernardini e Sandro Mayer, direttore del giornale scandalistico. L’avvocatessa ha infatti smentito non solo le dichiarazioni, riportate dal settimanale uscito il 19 ottobre,  ma anche di aver fatto l’intervista, chiarendo che parlare in quel modo ed in pubblico è lontano anni luce dal suo stile. Ha anche concluso che qualsiasi altra dichiarazione a lei attribuita sull’argomento è da considerarsi falsa, riservandosi le vie legali.

Di tutt’altro avviso il direttore di “Di Più” che con tanto di documentazione si è schierato con il suo cronista ribadendo che lo stesso ha esercitato legittimamente il suo diritto di cronaca riportando semplicemente le dichiarazioni dell’avvocatessa senza nessuna manipolazione.

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


 

Se volete seguire i post di www.informarea.it potete iscrivervi al suo feed RSS.

0 Condivisioni

Fabrizio Cannatelli

Fondatore di Informarea.it, è un appassionato di informatica. Ha lavorato per molti anni come Analista Programmatore presso varie aziende utilizzando diversi linguaggi di sviluppo, oggi svolge un lavoro completamente diverso ma la voglia di comunicare e di condividere con il web i suoi studi e le sue curiosità lo hanno spinto a far nascere questo blog non solo per esprimere e mostrare la passione per questo mondo, ma anche per confrontarsi con nuove esperienze di sviluppo.

Fabrizio Cannatelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.