Abito da sposa: modelli, colori, tessuti

MODELLI DI ABITI DA SPOSA

Esistono attualmente in commercio una vera “infinità” di abiti da sposa: lunghi, corti, a tubino, vaporosi e minimalisti, bianchi, avorio colorati, scollati o accollati, oppure con décolleté mozzafiato, seguiti da aristocratici strascichi più o meno lunghi, realizzati con grandi tulle sotto, ecc…..

Bustier:
per chi scegli il bustier non deve dimenticare un accorgimento essenziale:
due o tre giorni prima del “si” andate presso un centro estetico per fare una doccia solare per avere una lieve tinta dorata.

 

Abito da sposa

 

COLORE DELL’ABITO DA SPOSA

A prescindere dai gusti e le preferenze dettate dalla propria personale visione del vincolo matrimoniale, in ogni caso, la scelta della tonalità del vestito deve partire da alcuni punti cardine che, in questa sede devono essere tenuti in considerazione: bisogna valutare quelli che sono i vostri “colori” :
– Capelli: se i capelli sono chiari (biondi o rossi) è preferibile orientarsi sui toni dell’avorio e dell’ecrù; se i capelli sono scuri è invece preferibile optare per il bianco candido che esalti i riflessi corvini piuttosto che i caldi castani delle vostre chiome!
Iridi e soprattutto,
la carnagione (per la quale vale una discorso analogo a quello fatto per i capelli)

I bianchi cosiddetti caldi (dunque tendenti al panna, crema, all’avorio, al rosato), valorizzano sicuramente l’incarnato scuro e la pelle olivastra,mentre quelli freddi (come il ghiaccio, l’ “azzurato” o il “grigio perlaceo”), si accostano bene alle carnagioni chiare.

 

TESSUTO  DELL’ABITO DA SPOSA

La scelta del tessuto con cui è viene confezionato l’abito è di notevole importanza; anche per questo motivo è molto importante prediligere atelier di altissima competenza dove grandi professionisti potranno sfoggiare la loro competenza sulle differenti caratteristiche, aiutandovi a districarvi tra i vari tipi di Crepe (tra i più diffusi quello georgette, adatto per abiti diritti piuttosto fasciati, è un tessuto morbido che si adatta un po’ a tutti i tipi di figura), il Tulle (tessuto trasparente di vario spessore che si adatta per la sua freschezza ai matrimoni estivi e si adatta stupendamente ai vestiti vaporosi), l’Organza (ideale per un matrimonio estivo e per abiti dallo stile romantico), il Taffetas (versatile per qualsiasi tipo di abito, bello nelle tinte pastello ha un aspetto vaporoso è adatto quindi a modelli con volants), il Piquè (con piccoli motivi in rilievo è adatto per una sposa giovane e dall’aria un po’ sbarazzina) e poi i vari tipi di Pizzo, il Satin la Seta e il Cady.

Alessandra

 

Date un’occhiata anche qui:

Abito da sposa

Abito da sposa: consigli pratici per la scelta

Abito da sposo

Non perdere nessuna notizia, aggiungici agli amici!


Alessandra

Alessandra

Non è propriamente una appassionata di informatica, ma si diletta con piacere in questo ambito grazie anche al suo lavoro spesso legato al mondo web. In questo blog vuole parlare quindi di tutto un po’ (tranne che di informatica!), di ciò che la circonda e di ciò che la appassiona, sperando di poter creare materiale di confronto sugli ambiti più disparati, dal matrimonio alle ricette, dalla lettura alla dolce attesa ai viaggi… e tanto altro ancora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.